Casalpalocco, perseguita e manda in ospedale i vicini. In manette un 58enne

17/06/2020 – I Carabinieri della Stazione di Casalpalocco hanno arrestato un tassista, 58enne del posto già noto alle forze dell’ordine, con le accuse di atti persecutori e lesioni personali aggravate.
L’uomo, già più volte denunciato per una serie di danneggiamenti e comportamenti persecutori nei confronti di un’anziana vicina, nel pomeriggio di ieri, ha nuovamente manomesso una delle telecamere di videosorveglianza che la donna aveva installato all’esterno della sua proprietà.
Vistosi scoperto dal genero della donna, un 49enne romano, che aveva notato tutta la scena, il 58enne lo ha aggredito violentemente, causandogli gravi ferite al capo. Non contento, ha bersagliato con varie sassate sia l’anziana proprietaria di casa che la figlia, mentre cercavano di soccorrere il proprio congiunto.
Solo l’intervento dei Carabinieri è stato risolutivo: i militari, infatti, hanno bloccato l’esagitato e consentito l’arrivo del personale medico del 118 che ha così potuto soccorrere le vittime, accompagnandole presso l’ospedale “Grassi” di Ostia. Ad avere la peggio il 49enne che ha riportato 30 giorni di prognosi per una frattura maxillo-facciale, in attesa di successivo intervento chirurgico.
L’aggressore, anche lui medicato a seguito delle lievi ferite riportate nella colluttazione, è stato ammanettato e portato nel carcere romano di Regina Coeli, in attesa dell’udienza di convalida.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here