Topolino, favole e disegni da colorare: Biblioteche di Roma per i più piccoli


13/05/2020 -L’intramontabile Topolino, biblioteche da colorare e storie da scrivere nella settimana di Biblioteche di Roma per #laculturaincasaKIDS. Allegro e divertente, il fumetto del celebre personaggio creato da Walt Disney svetta tra i più prestati del catalogo digitale del sistema bibliotecario capitolino (accessibile a tutti gli iscritti dal Bibliotu), confermandosi il più amato dai piccoli lettori e non solo. In questo periodo di distanziamento sociale, Topolino si rivela un amico ancora più prezioso, un antidoto per scacciare noia e tristezza e garantire un po’ di svago ai bambini, che, leggendo a casa le sue storie, imparano cose nuove divertendosi.
Per i più piccoli Biblioteche di Roma, oltre a libri e fumetti in versione digitale da prendere in prestito, propone tante iniziative tutte da scoprire. Tra le novità della settimana c’è il laboratorio artistico “Coloriamo la Biblioteca” proposto dalla Biblioteca Guglielmo Marconi, che mette a disposizione sulla propria pagina Facebook 11 disegni in bianco e nero di alcune delle più belle biblioteche del sistema, creati dall’illustratrice Angela Maria Russo. Basterà per partecipare qualche matita, pennarelli, tempere o acquarello e un po’ di fantasia. I disegni inviati entro venerdì 22 maggio all’indirizzo guglielmomarconi@bibliotechediroma.it verranno esposti in una mostra virtuale e il più bello sarà premiato con un libro.
Per gli scrittori in erba è pensata invece l’iniziativa “Questo tempo sospeso: raccontaci una storia”, una raccolta letteraria, proposta dalla cooperativa Filobus’75 con il patrocinio di Biblioteche di Roma, rivolta a bambini della scuola primaria e anche più piccoli, aiutati dai genitori. Lo scopo del progetto è quello di utilizzare questo tempo di isolamento per scrivere storie, racconti o poesie in cui i personaggi vivono la stessa condizione. E’ possibile prendere spunto dalle proprie esperienze o creare storie fantasiose aggiungendo anche un disegno. Per partecipare è necessario compilare e inviare, entro e non oltre il 31 maggio, la scheda di iscrizione (scaricabile all’indirizzo https://bit.ly/3blaBOS) e gli elaborati alla email filobus75@gmail.com.
Mercoledì 13 maggio tornano invece le “Favole al telefonino” con le Mamme narranti di Andrea Satta. Tra gli appuntamenti che saranno proposti dal servizio Intercultura (https://www.facebook.com/pg/romamultietnica.it) si segnalano alle ore 12.00 Roberto che legge la fiaba “Il pescatore e il pesciolino”, mentre alle ore 15.00 il pediatra Federico Marolla che racconta la storia del ragno Pompilio.
Sempre mercoledì, alle ore 16.30, è in programma in diretta sulle pagine Facebook di Biblioteche di Roma e di Roma Multietnica la presentazione del libro “Favole bengalesi”, una raccolta di fiabe tradotte in italiano dalla poetessa indiana bengalese Amrita Chaudhuri e pubblicate dalla casa editrice Promosaik nel 2018. Oltre all’autrice, interverranno Katiuscia Carnà, ricercatrice dell’Università di Roma Tre, Sara Rossetti, ricercatrice indipendente e docente, e Stefano Romano, fotografo interculturale.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here