Coronavirus, Bordoni (Lega): “No ad un centro Covid al Cpo di Ostia”

27/3/2020 – “Siamo contrari anche alla sola ipotesi di un ospedale COVID – 19 al centro Centro Paraplegici di Ostia. Capiamo l’urgenza di reperire posti letto e approntare quanti più reparti di terapia intensiva e sub-intensiva ma le scelte della Regione non devono fraintendere questa necessità con una corsa ad aprire ospedali COVID anche in situazioni dove il rischio di esporre persone fragili o immunodepresse lo sconsiglierebbe totalmente”. Lo afferma in una nota il consigliere capitolino della Lega-Salvini Premier Davide Bordoni. “Soprattutto – prosegue . se si insiste nello scartare l’ipotesi della riapertura di alcuni reparti dell’Ex Forlanini a Roma. Attendiamo da parte dell’assessore D’Amato una pronta smentita e che venga fatta subito chiarezza a riguardo, in caso contrario ci mobiliteremo presentando un’interrogazione alla sindaca Raggi. Sarebbe una vera assurdità visto che nel Cpo sono ospitati pazienti con gravissime patologie specie di carattere polmonare e altri che sono sottoposti alla dialisi. Soggetti ad alto rischio che non possono certo dividere i posti con pazienti afflitti dal Coronavirus”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here