Sinistra Italiana X Municipio: “Riscaldamenti guasti in alcune palazzine popolari di Ostia Nuova. Intervenga la Procura della Repubblica”

21/11/2019 – “Dall’urgenza siamo arrivati ad una vera e propria emergenza che si ripete ogni anno, in modo sistematico. Sono circa 120 le famiglie che in queste ore si trovano senza riscaldamenti in 3 palazzine popolari ad Ostia Nuova. In quelle palazzine risiedono anziani, bambini, persone con difficoltà di vario tipo e non possono di certo vivere senza il riscaldamento, soprattutto in questo periodo. Se poi aggiungiamo che fra poco inizierà il periodo natalizio, e quindi tutte le attività amministrative subiranno un progressivo rallentamento dovuto ai ponti e alle festività, si comprende come la situazione costituisca una vera emergenza”. Lo dice Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio.
“Le Amministrazioni Comunale e Municipale hanno il dovere di farsi carico di questa condizione anche perchè ricordiamo alla Sindaca Raggi e alla Presidente di Pillo, giustamente attente al rispetto della legge, che la Corte di Cassazione ha stabilito che il Sindaco è responsabile anche penalmente dell’incolumità pubblica in quanto è responsabile della salute pubblica del territorio di competenza e mai come in questo caso ci troviamo davanti ad una situazione dove la salute dei cittadini è fortemente messa a rischio. Non c’è più tempo da perdere. L’Assessore Bollini e la Presidente Di Pillo, per velocizzare gli iter, fare chiarezza sulla vicenda, e determinare l’intervento della ditta competente, convochino immediatamente in Municipio, ufficialmente e con urgenza, tutti i soggetti interessati, compreso il Comune di Roma con i relativi tecnici al fine di verificare in poche ore chi deve procedere alla riparazione degli impianti di riscaldamento. Inoltre per non perdere altro tempo, nel caso ci siano reticenze o tentennamenti fra i soggetti coinvolti, l’Amministrazione a 5 Stelle proceda con urgenza e soprattutto in danno a far riparare gli impianti di riscaldamento. Aggiungiamo che, nel caso di reticenze dei soggetti responsabili, proprio per salvaguardare la salute dei cittadini e fare in modo che ognuno si assuma la responsabilità che gli compete, la Giunta Di Pillo farebbe bene a procedere con un esposto presso la Procura della Repubblica di Roma”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here