Ostia Antica, Rachele Mussolini (Con Giorgia): “Parco archeologico inaccessibile ai disabili”


1/11/2019 – “L’intero percorso che va dalla Stazione di Ostia Antica fino all’area archeologica degli scavi è costellato di barriere architettoniche e, pertanto, completamente inaccessibile ai disabili”. Così Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale. L’ascensore per il cambio banchina è chiuso da tempo e non permette l’uscita alle persone con mobilità ridotta provenienti da Roma. Malfunzionamenti continuano a presentarsi di continuo anche nelle altre stazioni relativamente ad ascensori e servizi igienici. Questi ultimi dovrebbero essere garantiti per legge, ma in realtà spesso non sono neanche agibili. Tutto questo è da terzo mondo, vergognoso almeno quanto la beffa rappresentata dall’iniziativa “Enjoy Ostia Antica”, che invita le persone con disabilità motoria a visitare gli scavi ben sapendo che è a dir poco impossibile per chi è costretto a vivere su una carrozzina. Nei prossimi giorni mi recherò sul posto per valutare di persona l’effettivo disagio. Intanto  – conclude Mussolini – ho presentato un’interrogazione alla Sindaca. Ritengo indispensabile un sopralluogo immediato da parte del Disability Manager e degli uffici competenti che permetta di abbattere quanto prima le barriere architettoniche presenti e garantire a tutti la percorribilità del tratto che va dalla stazione ferroviaria al parco archeologico. La mobilità è un diritto di tutti. Nessuno escluso”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here