Entroterra, controlli dei carabinieri, 2 persone in manette

19//11/2019 – Nelle ultime ore, i Carabinieri del Gruppo di Ostia hanno predisposto numerosi servizi di controllo del territorio, per prevenire e contrastare la commissione dei reati predatori, incrementandone conseguentemente la percezione di sicurezza tra la popolazione.
Al termine di uno specifico servizio antidroga, i Carabinieri della Stazione di Ponte Galeria hanno arrestato un 26enne incensurato. I militari avevano notato un insolito andirivieni dalla sua abitazione e hanno deciso di controllarlo. In casa sono stati rinvenuti due involucri di cocaina e uno di hashish, vario materiale occorrente al confezionamento della droga, nonché la somma contante di quasi 1.000 euro, provento della loro attività illecita. Il giovane è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.
Sempre i Carabinieri della Stazione di Ponte Galeria hanno accompagnato presso la casa circondariale di Roma Regina Coeli un 71enne con precedenti. L’uomo, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, alcuni giorni prima, era stato sorpreso all’esterno della propria abitazione ed arrestato dai Carabinieri che avevano notiziato dell’accaduto il competente magistrato. Oggi, la Corte d’Appello di Roma, non ritenendo la misura comminata al malfattore sufficiente ne ha disposto la sostituzione con quella della custodia cautelare in carcere.
I Carabinieri di Ostia, a seguito di una segnalazione al Numero Unico di Emergenza 112, sono intervenuti presso un bar di Acilia dove era stata evidenziata la presenza di un uomo in evidente stato di alterazione. Giunti sul posto i Carabinieri hanno notato un individuo che, in palese stato di ebbrezza alcolica, stava infastidendo degli avventori. Alla vista dei militari ha dato in escandescenze, tentando di aggredirli con calci e spintoni. L’impossibilità di ricondurre l’uomo alla calma e l’energica resistenza opposta ai Carabinieri, ha costretto questi ultimi – al fine di immobilizzarlo – a ricorrere all’uso dello spray a base di oleoresina in dotazione. L’uomo, un 31enne di origine ruomena, incensurato, una volta immobilizzato, è stato accompagnato presso l’ospedale Giovan Battista Grassi di Ostia, dove gli è stato riscontrato uno stato di “abuso alcolico”. Alla fine, la “notte brava” dell’uomo, gli è costata una denuncia in stato di libertà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here