Masi (FDI): “Respinto il nostro documento sull’ex Colonia Vittorio Emanuele III, maggioranza confusa e in alto mare”


05/09/2019 – “Dal Consiglio Straordinario sull’ex Colonia Vittorio Emanuele III è passato un anno di assoluta inerzia da parte dell’Amministrazione, nessun passo concreto effettuato per dare il via allo sgombero trovando soluzioni alternative per i nuclei familiari”. Lo dichiara il Consigliere di Fratelli d’Italia in X Municipio Mariacristina Masi.

“Dal punto di vista della sicurezza – prosegue – poi non ne parliamo, siamo ancora in alto mare e la situazione sembra addirittura peggiorare. L’unica novità è che proprio lì davanti saranno celebrati i matrimoni sul mare della Capitale. Non c’è chiarezza sulla destinazione, non c’è progettazione, non si prendono decisioni e come sempre la maggioranza è assoggettata agli uffici. Oggi è stato respinto dal Consiglio il nostro documento, condiviso con l’opposizione tutta, che chiedeva di dare un indirizzo chiaro sulla questione. È importante accelerare l’iter di sgombero e premere affinché Roma Capitale affronti il problema, ma è evidente che il Municipio non voglia esprimersi con determinazione, si limita come sempre alla solita cantilena del “quelli di prima”, con cui però si allea a livello nazionale viaggiando da una parte all’altra per salvare le poltrone. L’ordine del giorno approvato durante il Consiglio Straordinario non contemplava alcune parti fondamentali, quali il reperimento dei fondi, di cui non si parla perché evidentemente si cerca di temporeggiare. Intanto – conclude – avremo i matrimoni sulla spiaggia davanti alla Vittorio Emanuele occupata, senza che il M5S abbia fatto sentire neanche un timido gemito nei confronti di Roma Capitale per migliorare la situazione. La nostra opposizione sarà ancora più decisa in merito alla soluzione del problema. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here