VIDEO – Pomezia ed Ardea, operazione “Equilibri”. Scoperta la formula dell’affiliazione mafiosa


04/06/2019 – I Carabinieri del Ros, coordinati dalla direzione distrettuale Antimafia di Roma, anno disarticolato il sodalizio mafioso denominato clan “Fragalà”, operante nell’area metropolitana romana e in particolare nei comuni di Ardea, Pomezia e Torvajanica.

Il clan aveva determinato un pesante clima di intimidazione ai danni di commercianti e imprenditori locali, costretti a subire estorsioni attraverso attentanti dinamitardi e minacce.

Svelato anche un consistente traffico di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, marijuana e hashish, importate dalla Colombia e dalla Spagna grazie ad alleanze con gruppi criminali camorristici e siciliani.

Nel corso delle indagini oltre a sequestri di partite di droga e armi da fuoco, è stato sventato un sequestro di persona, liberando l’ostaggio e arrestando gli 8 sequestratori. E’ stata rinvenuta e sequestrata una formula manoscritta di affiliazione mafiosa su cui i “nuovi adepti” dovevano giurare al momento del loro ingresso nella cosca.

Un doveroso ringraziamento alla Direzione Distrettuale Antimafia che ha condotto l’indagine e al Raggruppamento Operativo Speciale dei Carabinieri che ha guidato l’operazione ai danni del clan Fragalà. – lo dice il Sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà – Apprendiamo di un clima intimidatorio nei confronti di commercianti e imprenditori del nostro territorio, nonché di legami con esponenti della politica locale. Gli arresti di questa mattina sono un colpo pesante alla rete di attività illecite perseguite sul litorale e un messaggio chiaro e netto alla criminalità organizzata. Le istituzioni devono essere il primo argine contro chi opera con metodo mafioso e il primo sostegno per chi è rimasto vittima di usura e minacce. Esprimo, a nome di tutta l’Amministrazione, massima vicinanza a chi ha subito in questi anni gli abusi della rete criminale e auspico massima chiarezza rispetto ai presunti contatti con la politica locale”.​

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here