Ostia e Acilia, controlli dei carabinieri. 3 arresti in poche ore


25/06/2019 – Continuano i controlli dei Carabinieri del Gruppo di Ostia, impegnati in servizi mirati a contrastare il fenomeno dello spaccio di droga e dei reati in genere.
In tale contesto, nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Acilia hanno arrestato una 37enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, insospettiti da un continuo andirivieni di giovani da un’abitazione di via dell’Acquedotto Alessandrino, hanno deciso di effettuare degli specifici accertamenti ed eseguire la perquisizione dell’appartamento. L’operazione ha permesso agli operanti di rinvenire e sequestrare oltre 40 grammi di hashish, nonché tutto il materiale occorrente per il confezionamento della sostanza stupefacente. L’arrestata è stata sottoposta agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.
Sempre ad Acilia, i Carabinieri hanno arrestato un 37enne, in esecuzione di un’ordinanza di sospensione degli arresti domiciliari a cui lo stesso era sottoposto per reati inerenti agli stupefacenti. L’uomo è stato portato nel carcere di Rebibbia. Il provvedimento è scaturito al termine di una minuziosa attività investigativa dei Carabinieri, che hanno eseguito una perquisizione domiciliare, rinvenendo nella disponibilità dell’uomo alcuni grammi di cocaina.
L’Autorità Giudiziaria, condividendo le risultanze investigative dei Carabinieri, ha emesso un provvedimento di aggravamento della pena, disponendo che l’uomo fosse accompagnato presso il carcere di Rebibbia.
Ad Ostia, invece, un uomo di 42 anni, dopo aver rotto il finestrino di un’autovettura parcheggiata in via dei Velieri, ha rubato un navigatore satellitare e poi è scappato alla guida di uno scooter, facendo perdere le proprie tracce. Il fatto è accaduto la notte scorsa ed è stato il proprietario della macchina ad avvisare il 112 quando ha sentito attaccare l’allarme antifurto. L’immediata ricerca avviata dalla pattuglia della Sezione Radiomobile in
servizio nella zona ha permesso di identificare il malvivente e rintracciare il malvivente che nel frattempo era rincasato nella propria abitazione di via delle Piroghe. Alla vista dei Carabinieri, nel vano tentativo di darsi ad un’ulteriore fuga, l’uomo ha aggredito con calci e pugni i militari che, però, l’hanno immediatamente bloccato e arrestato. Il ladro è stato, pertanto, tradotto presso le aule dibattimentali del Tribunale di Roma dove dovrà rispondere dei reati di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here