Casalpalocco, “problemi tecnici” e gli esami di terza media slittano al pomeriggio

"Problemi tecnici" sono all'origine dello slittamento al pomeriggio della prima prova degli esami di Stato all'Istituto comprensivo Tullia Zevi di Casalpalocco


12/06/2019 – “Problemi tecnici” non ben specificati e gli esami di terza media in programma per la mattina nella sede di largo Theodor Herzl dell’Istituto comprensivo Tullia Zevi di Casalpalocco slittano al pomeriggio.

E’ accaduto questa mattina quando un centinaio di giovanissimi allievi si sono trovati davanti ai cancelli chiusi senza spiegazioni e senza la possibilità di svolgere la prima prova dell’esame di Stato, quella di lingue straniere in programma dalle 11 alle 14,30.

Immediate le telefonate ai genitori che cercando di avere spiegazioni hanno richiesto l’intervento dei carabinieri. Di lì a pochi minuti la spiegazione di quanto avvenuto: nel corso della nottata erano uscite le pagelle ma mancavano infatti i voti di ammissione che consentivano di procedere con gli esami. Mancavano inoltre alcuni timbri su alcuni documenti.

Alla fine finalmente l’affissione di un cartello, scritto a penna: “Gentili genitori e alunni, gli esami di Stato sono stati rinviati alle ore 15 del giorno 12 giugno 2019. La scuola tecnica si scusa per l’inconveniente dovuto a ragioni tecniche”.

“Apprendiamo per mezzo stampa dell’assurda situazione venutasi a creare all’Istituto Tullia Zevi di Casalpalocco. È impensabile che degli alunni non possano affrontare gli esami di Stato, una prova fondamentale all’interno del proprio percorso scolastico, nell’orario prefissato per lo svolgimento”. A dirlo è Monica Picca, capogruppo Lega X Municipio. “Il tutto per problemi tecnici, non meglio specificati, che hanno creato disagio ad alunni e genitori. Porteremo subito in aula un’interrogazione urgente affinché vengano chiarite le dinamiche, ma soprattutto le responsabilità, di questo slittamento, che da insegnante, oltre che da consigliere, trovo a dir poco inaccettabile”.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here