Ostia, accoltellamento a Lido Centro, morto uno dei due feriti


29/05/2019 – Non ce l’ha fatta il 19enne accoltellato ieri pomeriggio alla stazione di Lido Centro ad Ostia. Il ragazzo Mohamed Gabr Mostafa Salem, nato in Egitto, fin dai primi minuti era apparso gravissimo. Il fendente infatti lo aveva raggiunto all’addome causando gravissime lesioni. Trasportato immediatamente al pronto soccorso del G.B. Grassi il 19enne era stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico che però non era riuscito a stabilizzarlo. Nel corso della notte infatti aveva subito due arresti cardiaci. Poi il trasferimento al San Camillo per un nuovo intervento chirurgico. Nonostante i tentativi dei sanitari dell’ospedale romano il cuore del giovane ha smesso di battere poco dopo le 16 mentre era in sala operatoria.

Si aggrava così la posizione dell’aggressore, un 39enne residente a Nuova Ostia, volto noto alle forze dell’ordine e figlio di un affiliato del clan Spada che era intervenuto nel piazzale della Stazione di Lido Centro dopo che la figlia 15enne sarebbe stata molestata dal 19enne egiziano insieme ad alcuni connazionali. Nel corso della rissa anche il 39enne era stato colpito da parte a parte a un bicipite con un cacciavite e da uno dei sampietrini lanciati durante la fuga in auto. L’uomo precedentemente accusato di tentato omicidio vede ora la sua posizione aggravarsi.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here