MOTORI – Rally di Roma 2019, Ostia ospiterà la “Prova spettacolo”

25/5/2019 – Il Rally di Roma Capitale 2019 valevole come Campionato Europeo Rally (ERC), Campionato Italiano Rally (CIR) e Coppa Rally di Zona Aci Sport partirà venerdì 19 luglio da Castel Sant’Angelo, in una cornice unica al mondo. Dopo l’inaugurale passaggio sulla pedana di partenza, gli equipaggi, scortati dalla Polizia Locale, attraverseranno le vie più suggestive della Città Eterna. La corsa vivrà poi due giorni di grande attività tra la Provincia di Roma e il Frusinate per approdare, nel pomeriggio di domenica 21 Luglio, al centro di Ostia con la Super prova Speciale di Ostia e la Cerimonia di Arrivo.

Sette prove speciali da percorrere due volte, tre il sabato e quattro la domenica, ed una prova spettacolo, quella di Ostia, due volte in linea. Questa l’instantanea della settima edizione del Rally di Roma Capitale, al quale lo staff organizzativo di Motorsport Italia, guidato da Max Rendina, sta da mesi lavorando per garantire al pubblico ed ai concorrenti un evento sportivo dal grande impatto scenico. L’obiettivo del 2019 è di confermare e migliorare i buoni risultati ottenuti nelle precedenti edizioni, a cominciare dall’efficace promozione turistica dei territori attraversati dalla competizione, al cospetto di un pubblico internazionale che, grazie ad Eurosport canale ufficiale del Campionato Europeo Rally, potrà seguire l’evento da oltre 54 paesi. Tuttavia la mission, secondo le parole del patron Max Rendina, rimarrà quella di portare lo sport tra la gente comune, in un ideale abbraccio di folla come è avvenuto fin dalla nascita della competizione. In questo contesto domenica 21 luglio gli equipaggi si sfideranno in una leggendaria prova spettacolo di 1,1 Km, circondati da un pubblico stimato di oltre quarantamila persone.
Ingente l’investimento avviato per allestire un vero e proprio circuito cittadino, attraversato da tre ponti pedonali (al fine di non recare disagio agli abitanti) e tre Maxi schermi che consentiranno di seguire la prova per intero da qualsiasi punto del percorso. Nella giornata di sabato il Circuito sarà animato dalla sfilata di auto storiche ed eventi organizzati da Red Bull oltre a numerose novità che verranno svelate nei prossimi giorni. Tornerà il Villaggio dei Motori, appuntamento fisso ed atteso dal pubblico del Rally di Roma Capitale.

La direzione gara e il parco assistenza saranno a Fiuggi, la città famosa in tutto il mondo per le sue acque minerali. La prima frazione cronometrata partirà da Pico, la cittadina con la quale c’è un’ormai consolidata “joint” a livello organizzativo. Nella prima giornata di gara si effettueranno tre prove rispettivamente di 19,46 km, di 13,93 km, e di 21,18 km. Dopo il ritorno a Fiuggi presso il quale sono previsti il riordino e il parco assistenza, partirà il secondo giro esattamente identico al primo. A quel punto sarà già tempo di palco di arrivo per gli equipaggi che hanno affrontato la competizione valida per il Campionato Regionale del Lazio. Per chi corre per il campionato italiano o per l’europeo, domenica 21 luglio sono in programma le prove di 7,34 Km, di 7,25 Km, di 19,70 Km e di 11,75 Km. Il pomeriggio si replica con la stessa sequenza, prima di “approdare” a Ostia con la Super Special “Arena Aci Roma” di 1,5 Km 2 volte in linea e la premiazione del Campionato Europeo e del Campionato Italiano.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here