Giornata del Mare e Settimana del Mare, la Capitaneria di Porto presenta l’iniziativa

26/3/2019 – Questa mattina, presso il porto turistico di Ostia, la Guardia Costiera del Lazio e l’Ufficio Scolastico Regionale hanno presentato la Giornata del Mare 2019 e le iniziative promosse sull’intero territorio costiero nella settimana compresa tra l’8 ed il 14 Aprile, denominata per l’occasione “Settimana Blu”. L’11 Aprile ricorrerà, infatti, la seconda Giornata nazionale del Mare. Il Comando regionale della Guardia Costiera ha, pertanto, ritenuto opportuno valorizzare adeguatamente la giornata attraverso una serie di iniziative programmate dalle articolazioni territoriali del Corpo, congiuntamente ad Amministrazioni comunali, enti ed associazioni legate indissolubilmente alla realtà marittima regionale.
La scelta del porto turistico di Ostia (attualmente in amministrazione giudiziaria), ha voluto altresì rappresentare un ulteriore momento per riaffermare la legalità e l’impegno delle Istituzioni in una struttura che, come è noto, è attualmente sottoposta a misura di prevenzione.
Il Comandante della Guardia Costiera del Lazio, Capitano di Vascello Vincenzo Leone, ha introdotto, davanti una folta platea costituita da rappresentanti delle Amministrazioni civiche locali e del cluster marittimo e diportistico, l’importanza della valorizzazione della cultura del mare. Considerato l’imponente “territorio marittimo” della Regione Lazio si è inteso stimolare soprattutto gli studenti per renderli “cittadini attivi e consapevoli del mare”, vale a dire potenziali tutori per la conservazione e la valorizzazione di un bene vitale per il pianeta, nonché diffusori di una cultura di cui, storicamente e tradizionalmente, proprio il mare è portatore.
Il Dott. Angelo Lacovara, dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale, ha ribadito il sostegno istituzionale del MIUR al progetto di “Cittadinanza del Mare”, inserito nel Protocollo di intesa firmato, lo scorso mese di Novembre, con la Guardia Costiera regionale, con il quale si è dato avvio ad un concorso per idee, bandito a livello regionale, per gli studenti delle scuole della Regione, che culminerà proprio l’11 Aprile. Durante la giornata saranno premiati, presso il Terminal crociere “A. Vespucci” del porto di Civitavecchia, gli studenti che meglio avranno saputo valorizzare e rappresentare determinate tematiche legate al mare.
I Capi del Compartimento di Roma e Gaeta, Comandanti Filippo Marini e Andrea Vaiardi, hanno infine esposto le attività e le iniziative che avranno luogo lungo i territori di giurisdizione, per celebrare adeguatamente, lungo l’intero territorio costiero, la Giornata del Mare.

Per quanto riguarda le scuole del X Municipio la Giornata del mare inizierà alle 9,30 per terminare intorno alle 13 e vedrà il coinvolgimento degli istituti scolastici, in particolare delle scuole Primarie e Secondarie di primo grado. Le attività al Porto Turistico saranno organizzate presso delle aree tematiche, ciascuna delle quali ospiterà un partner dell’iniziativa che effettuerà la proprie attività con gruppi di studenti.

La Giornata Nazionale del Mare – dichiara l’Assessore all’Ambiente, Territorio e Sicurezza Alessandro Ieva – ci deve portare a riflettere e diffondere la cultura del mare inteso come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico, e soprattutto per la salvaguardia della vita umana in mare, la sicurezza della navigazione, la tutela dell’ambiente e dei suoi ecosistemi, compiti che il Corpo delle Capitanerie di Porto/Guardia Costiera perseguono egregiamente e a loro va il nostro ringraziamento. Dal mare dipende la nostra vita – prosegue Ieva – basti pensare che le più grandi scoperte geografiche sono avvenute proprio via mare. Via mare, per esempio, avvengono i traffici commerciali, l’80% delle merci arriva in Italia dal mare. Mare inteso come lavoro, che attraverso il turismo sviluppa le economie costiere. Oggi l’industria nautica italiana è la prima al mondo. Ma il mare è soprattutto ambiente, gli ecosistemi vanno tutelati e per questo è necessario un radicale cambiamento culturale e riflettere su tematiche cruciali come i cambiamenti climatici, l’inquinamento, la salute e le “scelte sostenibili”, iniziando proprio dalla riduzione e la graduale eliminazione delle plastiche che purtroppo stanno uccidendo i nostri mari – conclude Ieva – in proposito l’Amministrazione del Municipio Roma X ha approvato la Risoluzione del Consiglio n.4 del 10 gennaio 2019 e la Direttiva di Giunta n.9 del 26 febbraio 2019 al fine di aderire alla campagna “Plastic Free Challenge” lanciata dal Ministero dell’Ambiente, intraprendendo un percorso che porti gradualmente alla rimozione di tutta la plastica monouso dagli uffici municipali”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here