VIDEO – Controlli dei carabinieri. I “Lotti” di Ostia sorvegliati speciali


26/2/2019 – Controlli dei carabinieri in corso ad Ostia e nel resto del Litorale. Dalle prime luci della giornata i militari stanno passando al setaccio le aree particolarmente “calde” del territorio. Numerose le gazzelle impiegate con il supporto dall’alto di un elicottero.

Particolare attenzione all’area di Ostia Ponente e le tradizionali piazze di spaccio come quella dei “lotti” di viale Vasco de Gama.

L’operazione di oggi si inserisce nei controlli che da tempo i carabinieri di Ostia stanno portando a termine in tutto il territorio di competenza volti alla repressione e al contrasto di ogni forma di reato.

Le attività, che hanno visto l’impiego di oltre 60 Carabinieri unitamente al personale dei reparti specializzati del Nucleo Cinofili Carabinieri di Santa Maria di Galeria, con le unità cinofile per la ricerca della droga, e del Raggruppamento Aeromobili Carabinieri di Pratica di Mare, con l’elicottero dell’Arma per l’ampia visione dall’alto, hanno consentito complessivamente di controllare 183 veicoli, identificare 356 persone segnalandone 3 alla Prefettura di Roma, per uso personale delle sostanze stupefacenti.
Proprio in zona “I Lotti”, al termine di un mirato servizio, i Carabinieri della Compagnia di Ostia hanno arrestato un 66enne per spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, che da qualche giorno era stato notato aggirarsi all’interno del citato comprensorio, è stato bloccato subito dopo aver ceduto ad un’altra persona un involucro contenente eroina. Lo spacciatore è stato subito sottoposto a perquisizione personale e domiciliare; proprio presso la sua abitazione sono state rinvenute e sequestrate molteplici dosi di eroina, un bilancino di precisione e la somma contante di diverse centinaia di euro, frutto dell’illecito traffico. Il malfattore è stato, quindi, sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del processo davanti al giudice, mentre il suo acquirente è stato segnalato quale assuntore di
stupefacente alla Prefettura di Roma.
Nell’ambito del predetto dispositivo, i Carabinieri hanno arrestato una cittadina cubana 33enne residente ad Ostia, per rapina. La donna, introdottasi all’interno dell’abitazione di un anziano conoscente, dopo averlo malmenato, si è impossessata di un televisore e del denaro contante che teneva in un cassetto della camera. Nella circostanza, i militari giunti sul posto, sentita la vittima, hanno rapidamente individuato la malfattrice, rinvenendo all’interno della sua abitazione anche il televisore rubato. La donna è stata ristretta nelle camere di sicurezza della caserma in attesa del processo e l’anziano è stato affidato alle cure dei sanitari dell’ospedale Grassi di Ostia.
A Casalpalocco, i militari della locale Stazione hanno arrestato due uomini di origine polacca, entrambi con vari precedenti alle spalle, i quali avevano asportato diversi prodotti da un esercizio commerciale dell’Infernetto. Al momento di uscire, i malfattori hanno aggredito una delle impiegate del negozio che, insospettita dal loro comportamento, li aveva fermati. I Carabinieri che in quel momento stavano transitando sulla strada antistante per un servizio di controllo del territorio, hanno notato l’anomala situazione e si sono fermati per capire che cosa stava avvenendo; immediatamente capito cosa era successo poco prima, i militari hanno arrestato i due malfattori, accompagnandoli nelle camere di sicurezza della caserma, in attesa dell’udienza di convalida; la refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario.
I Carabinieri della Stazione di Acilia, al termine di un mirato servizio antidroga, hanno arrestato un 46enne romano, già sottoposto agli arresti domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti. L’uomo, che all’atto del controllo è apparso subito nervoso, è stato sottoposto a perquisizione all’esito della quale sono state rinvenute, ben occultate all’interno del suo appartamento, molteplici dosi di hashish ed un bilancino di precisione. Il pusher, per sottrarsi alle proprie responsabilità, ha anche tentato di disfarsi di parte della droga gettandola dalla finestra; chiaramente non è riuscito nel suo intento, poiché i Carabinieri lo hanno visto e hanno recuperato in strada oltre mezzo etto di stupefacente. L’uomo è
stato, così, arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma, mentre quanto rinvenuto è stato sequestrato.
Sempre i Carabinieri della Stazione di Acilia, nel corso dei normali controlli dei soggetti che beneficiano degli arresti domiciliari, hanno arrestato un 54enne. L’uomo, gravato da specifici precedenti a seguito dei quali si trovava in regime di detenzione domiciliare, è stato trovato in possesso di numerose dosi di cocaina ed eroina nascoste nella sua abitazione, nonché del materiale necessario per il confezionamento della droga e della somma contante di qualche decina di euro in contante, provento dell’attività illecita. Lo stupefacente ed il materiale rinvenuto è stato sequestrato, mentre il pusher, nuovamente ristretto agli arresti domiciliari, dovrà ancora una volta comparire di fronte al magistrato.
I Carabinieri di Vitinia hanno arrestato un romano di 42 anni, già sottoposto al divieto di avvicinamento all’ex compagna, dando esecuzione al provvedimento emesso dal Tribunale di Roma. Tale provvedimento è scaturito su segnalazione degli stessi militari che erano reiteratamente intervenuti per i continui atti persecutori posti in essere dall’uomo verso la donna, incurante delle prescrizioni comminategli dal giudice.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here