Axa, sparatoria in piazza Eschilo, 20enne rischia la paralisi

3/2/2019 – Un tragico scambio di persona e un 20enne rischia di restare paralizzato a causa di un colpo di pistola. E’ l’epilogo della sparatoria avvenuta questa notte all’Axa in piazza Eschilo. Mancano pochi minuti alle 2 quando davanti al locale alcuni giovani discutono. Gli animi si infiammano e le parole vengono sostituite dai pugni. Una rissa violenta che si interrompe quando alcuni ragazzi fuggono inseguiti da due giovani su uno scooter. Questione di secondi e gli inseguitori svoltano l’angolo e, credendo che quel giovane fermo davanti al distributore delle sigarette sia uno dei loro obiettivi, esplodono un colpo di pistola.
La vittima è un 20enne di Treviso, Manuel Mateo Bortuzzo, che con quella rissa non aveva nulla a che fare e che si trovava sul Litorale Romano in ritiro al polo natatorio federale di Ostia dove si allena da tempo con la federazione italiana nuoto.

Manuel Mateo Bortuzzo

Raggiunto dal colpo Manuel si accascia al suolo. E’ qui che poco dopo viene ritrovato in una pozza di sangue. Soccorso dal 118 viene trasportato all’ospedale G.B. Grassi di Ostia in codice rosso e poco dopo trasferito al San Camillo dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico  a causa delle lesioni al torace e alla spina dorsale causate dal proiettile. Le sue condizioni sono gravi e rischierebbe di restare paralizzato.

Ad indagare la Squadra Mobile della Polizia di Stato e gli agenti del Commissariato Lido, la scientifica e gli uomini della Digos. All’esame degli investigatori le immagini delle telecamere delle attività commerciali presenti su piazza Eschilo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here