Ostia Ponente, controlli straordinari dei carabinieri. 3 in manette e 4 denunciati

04/02/2019 – Questa mattina sono stati attuati i controlli straordinari sul territorio dai Carabinieri di Ostia, con la coordinazione dall’alto dell’elicottero dell’Arma nonché con l’ausilio dei reparti speciali come il personale della Compagnia di Intervento Operativo dell’8° Reggimento Lazio, dell’Ispettorato Carabinieri Tutela del Lavoro e delle unità cinofile antidroga di Ponte Galeria.
Le zone poste sotto la lente d’ingrandimento dell’Arma sono state quelle di Ostia ponente e quelle connotate da un maggiore afflusso di cittadini, dove sono state arrestate 3 persone e denunciate altre 4. Segnalati alla Prefettura di Roma anche diversi giovani trovati in possesso di sostanza stupefacente per l’uso personale.
In particolare, i Carabinieri hanno individuato e arrestato in via della Martinica ad Ostia, un uomo, già sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, per essere stato “pizzicato” in strada in palese violazione delle prescrizioni imposte dal provvedimento.
Nell’ambito di un prolungato servizio antidroga, i Carabinieri hanno arrestato un 28enne romano trovato in possesso, nella sua abitazione, di oltre mezzo chilo di hashish, pronto per essere immesso sul mercato illecito del litorale.
Nell’ambito dello stesso intervento è stato individuato, al termine di un servizio di osservazione, uno studente incensurato proprio mentre cedeva qualche dose di hashish ad un coetaneo; la successiva perquisizione effettuata presso l’abitazione del ragazzo ha consentito di rinvenire molteplici dosi della medesima sostanza nonché la somma di circa 100 euro in contanti, provento dell’attività illecita. Il pusher è stato, quindi, arrestato mentre la droga e il denaro sono stati sequestrati. Identificato anche l’acquirente, poi segnalato all’ Ufficio Territoriale del Governo di Roma, quale assuntore.
Segnalato anche un 20enne, originario dell’Honduras, trovato in possesso di pochi grammi di hashish.
Nel corso di due distinti posti di controllo, invece, sono stati denunciati in stato di libertà 2 persone: un 20enne trovato alla guida di una moto nonostante gli fosse stata ritirata la patente e un 36enne che, per sfuggire al controllo non si è fermato all’alt intimato dai Carabinieri e ha tentato la fuga con la propria moto, mettendo in pericolo alcuni passanti con manovre pericolose. Dopo un breve inseguimento, è stato bloccato e dagli accertamenti eseguiti è risultato sprovvisto della patente di guida, precedentemente ritirata. L’uomo è stato denunciato per guida senza patente e resistenza a Pubblico Ufficiale.
I Carabinieri sono poi intervenuti, a seguito di una richiesta giunta al 112 che segnalava una lite in famiglia, nell’abitazione di una coppia, dove hanno trovato un cittadino rumeno di 20 anni, che aveva, poco prima, aggredito fisicamente la propria convivente. Il giovane, in forte stato di agitazione, si è anche avventato contro i Carabinieri, spintonandoli e minacciandoli. I Carabinieri, dopo un breve colloquio, sono riusciti a calmarlo e a sedare la lite con la compagna la quale non ha voluto sporgere querela. L’uomo è stato, comunque, denunciato dai resistenza a Pubblico Ufficiale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here