Litorale, controlli dei carabinieri. A Lido Centro chiuso un bar

21/2/2019 – Prosegue l’attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri del Gruppo di Ostia. Numerose le forze messe in campo in termini di uomini e mezzi al fine di garantire una capillare presenza nei luoghi di maggior affluenza di persone e nelle stazioni della metropolitana della zona. Nell’operazione i Carabinieri sono stati aiutati anche dal fiuto dei cani del Nucleo Cinofili di Santa Maria di Galeria.
In questo contesto, i militari hanno dato esecuzione al provvedimento di chiusura del Central Bar ubicato nei pressi della stazione di Lido Centro. L’esercizio era stato più volte segnalato dai Carabinieri quale punto di ritrovo abituale di pregiudicati. Nel bar, inoltre, si sono registrati, sia lo scorso anno sia in quello corrente, varie situazioni di degrado legate all’abuso di alcolici dei clienti, che hanno creato problemi sotto il profilo dell’ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini. L’esercizio dovrà tenere le serrande abbassate per i prossimi 7 giorni.
A Casalpalocco, i militari della locale Stazione hanno arrestato un 30enne originario del Gambia e già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di tentato furto. I Carabinieri lo hanno sorpreso mentre stava tentando di forzare la porta di un’abitazione di via Gian Francesco Malpiero e lo hanno bloccato. Il malvivente è stato trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida.
Nel corso di un controllo alla circolazione stradale, ad Acilia, sono stati individuati e arrestati due giovani romani di 28 e 26 anni, entrambi con precedenti. I due sono stati controllati in via Ottone Fattiboni, a bordo di un motociclo: l’attenzione dei Carabinieri è stata attirata dal blocchetto di accensione della moto, palesemente manomesso, e i successivi accertamenti hanno consentito di appurare che il veicolo era stato rubato poco prima. La perquisizione scattata nelle abitazioni dei giovani ha permesso di rinvenire numerose autoradio con cavi recisi e un apparato Telepass, materiale di cui non è stata fornita una valida provenienza. I due “soci” sono stati arrestati, la moto è stata recuperata e restituita al proprietario, mentre il rimanente materiale è stato sequestrato al fine di identificarne i legittimi proprietari.
A Ponte Galeria, invece, i Carabinieri hanno arrestato un 54enne che, armato di una vanga, si è introdotto in un’abitazione. Il malintenzionato, brandendo l’attrezzo, ha iniziato a minacciare il proprietario dell’immobile dal quale pretendeva la restituzione di una somma di denaro. I Carabinieri della Stazione di Ponte Galeria, intervenuti sul posto, hanno disarmato l’uomo – un pregiudicato del posto – che è stato ristretto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.
Nel corso dei normali controlli stradali, i Carabinieri di Ostia hanno fermato un 37enne cittadino rumeno che, dopo le verifiche eseguite in banca dati, è risultato ricercato poiché deve espiare una pena di oltre 2 anni di reclusione emessa dal Tribunale di Roma per reati contro la giustizia e il patrimonio. L’uomo è stato immediatamente arrestato.
I vari servizi di controllo del territorio messi in campo hanno, altresì, consentito di denunciare un 27enne per furto. Il giovane, con qualche precedente alle spalle, era stato notato nei pressi di un esercizio commerciale di Fiumicino dove, proprio a causa del suo girovagare sospetto, ha insospettito la pattuglia dei Carabinieri che l’ha fermato e controllato, trovandolo in possesso di vari cosmetici precedentemente trafugati. A questo punto il ladro è stato denunciato al Tribunale di Roma e la refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al responsabile dell’esercizio commerciale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here