VIDEO – FOTO – Castelporziano, Bozzi: “Dune abbandonate e ridotte in discarica”

07/12/2018 – “Ho fatto in sopralluogo nella spiaggia di Castelporziano e quello che ho visto è documentato è sconcertante. Tra il primo e il terzo “Cancello” ho trovato montagne di rifiuti e più ci si addentra tra la preziosa macchia mediterranea e peggio è. Mobili, carcasse di motorini, materassi e quant’altro la fanno da padroni. Non si può accettare un degrado simile in un’area che è Riserva Naturale, tra il silenzio imbarazzante del Municipio X, che sembra non vedere, e di un Campidoglio che tratta il nostro territorio, quello si, come una specie di discarica”. Lo dichiara Andrea Bozzi, capogruppo delle liste civiche per l’Autonomia in Municipio X.
“Sappiamo – spiega – che il Municipio ha imposto agli assistenti bagnanti, una ventina, di andare a fare i giardinieri, perché i diciotto giardinieri che abbiamo non riescono a farlo, in quanto, nonostante le richieste ufficiali di un anno fa della stessa maggioranza a cinquestelle, debole e succube di Roma, il Campidoglio non ne ha mai mandato neanche uno in più. Ma, siccome la coperta è cortissima, ora Castelporziano, con i “Cancelli” sempre aperti, e in balia di chiunque. Hanno lasciato li solo cinque o sei assistenti bagnanti, che però puliscono quello che possono a mani nude e con l’ausilio di una una carriola, ma chiaramente questo non è sufficiente. Basti pensare che hanno ammucchiato rifiuti e materiali ingombranti, tra cui frigoriferi, davanti alla casupola della Direzione da una settimana, ma nessuno viene a portarli via. Ma allora non era meglio lasciarli tutti lì a sorvegliare le dune e, magari, dotarli di mezzi idonei per pulire?”.
“Chiederò che venga fatta una bonifica delle aree più compromesse – conclude Bozzi – che sono tante e se non avrò risposte tornerò a documentate questa vergogna inaccettabile, voluta da chi pensa di poter nascondere la polvere sotto al tappeto, pur di assecondare un Campidoglio che non ha la minima idea del valore ambientale e turistico del nostro territorio”.

Gepostet von Andrea Bozzi am Freitag, 7. Dezember 2018

Gepostet von Andrea Bozzi am Freitag, 7. Dezember 2018

Gepostet von Andrea Bozzi am Freitag, 7. Dezember 2018

Gepostet von Andrea Bozzi am Freitag, 7. Dezember 2018

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here