Municipio X, Sami Modiano e l’Olocausto riflessioni per non dimenticare


20/12/2018 – Ottanta anni dall’entrata in vigore delle leggi razziali e 70 anni dalla pubblicazione della Costituzione. Due anniversari celebrati in un solo evento di grande rilevanza per il X Municipio che ha fortemente voluto questa giornata. L’iniziativa si è tenuta al Pala Pellicone di Ostia alla presenza di numerosi Istituti medi e superiori del territorio che hanno avuto modo di ascoltare dalla voce di Sami Modiano, testimone diretto del provvedimento fascista che escluse dalle scuole i bambini ebrei.

Non ero un bambino come tutti gli altri – ha affermato Modiano – ma io mi sentivo come tutti gli altri come ancora oggi mi sento. Ed essere privato della possibilità di frequentare i miei compagni di scuola, di studiare e di vivere come loro. E cosa sia la guerra non si può immaginare. Gli aerei non buttavano caramelle ma bombe. E quel 18 luglio del ’44 come dimenticarlo? Quel giorno con la scusa di un controllo presero mio padre e poi ci fu una retata e non l’ho più visto”. Gli studenti che riempiono il parterre del Pala Pellicone sono in silenzio; il racconto di Modiano che in quel periodo aveva solo 8 anni è di quelli che mettono i brividi e lasciano attoniti.

Ascoltare Modiano vuol dire rendersi conto di cosa sia stata la guerra e cosa sia stato in particolare il periodo delle leggi razziali. Oggi siamo qui per non dimenticare, per tenere viva la testimonianza che va tramandata affinché tragedie come questa non si ripetano mai più”. Così la Presidente del Municipio X Giuliana Di Pillo e l’Assessore alla Scuola Germana Paoletti in una nota congiunta.

All’iniziativa hanno preso parte anche l’assessore capitolino Laura Baldassarre, il costituzionalista ed ex ministro Giovanni Maria Flick, Tina Costa, Partigiana Anpi.

A margine dell’evento, la raccolta firme per l’iniziativa popolare “educazione alla cittadinanza”, affinché sia varata la legge per la introduzione dello studio della Costituzione e per il ripristino della materia Educazione civica nelle scuole.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here