Ostia, ancora sgomberi. Nuovo colpo al clan Spada


06/11/2018 – Continuano le operazioni di ripristino della legalità, volute da amministrazione e Comando del Corpo di Polizia Locale, sul patrimonio immobiliare abusivamente occupato, di Ostia.

160 agenti, coordinati dal Comandante Generale presente sul posto, hanno provveduto a sgomberare un appartamento in Via Antonio Zotti 67, indebitamente occupato da Renzi Alberto, marito di Adelina Spada. Nel corso delle operazioni i caschi bianchi hanno potuto constatare come l’appartamento fosse stato munito di un complesso sistema di videosorveglianza installato sullo spioncino della porta d’ingresso che consentiva di monitorare l’appartamento.
All’interno sono state rinvenute armi bianche, una in particolare di provenienza esotica, utilizzata per cacciare i leoni. Le operazioni sono tutt’ora in corso.

“Abbiamo liberato un altro alloggio popolare occupato abusivamente a Ostia da un componente del clan Spada. Insieme a PLRomaCapitale non diamo tregua alla criminalità, per restituire legalità e sicurezza ai cittadini. #NonAbbassiamoLoSguardo”. E’ il commento su Twitter del sindaco di Roma Virginia Raggi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here