VIDEO – Vento, danni in tutto il X Municipio. Alberi crollati, muri ceduti e stabilimenti danneggiati dalle mareggiate

29/10/2018 – Le forti raffiche di vento che stanno incessantemente soffiando sul litorale romano, toccando anche punte di 120 km/h, stanno causando ingenti danni su tutto il X Municipio. Dopo la Roma – Lido costretta allo stop a causa di rami sulla linea elettrica e la via del Mare chiusa per il crollo di un platano la conta dei danni si estende a tutto il territorio. Code di oltre 2km anche sulla via Cristoforo Colombo dove un grosso albero è crollato in direzione di Ostia bloccando completamente il passaggio. La strada è stata chiusa dall’incrocio con via di Malafede.

Sono decine gli interventi che i vigili del fuoco e gli uomini della protezione civile stanno effettuando per rimuovere prevalentemente rami ed alberi crollati in strada o sulle autovetture parcheggiate. Ma non solo. Alla scuola media Mar dei Caraibi un vecchio muretto realizzato con mattoncini di tufo ha ceduto crollando parzialmente al suolo. La scuola, da disposizione del sindaco Raggi, era chiusa e quindi non sono stati registrati feriti.

Ingenti i danni anche agli stabilimenti balneari. Le forti mareggiate hanno mangiati metri di spiaggia arrivando nuovamente a lambire le fondamenta del sovrastante lungomare. Numerose le cabine che sono state divelte dal mare. “Lo stabilimento non esiste più” è lo sfogo di Franco Petrini, patron della Nuova Pineta – Pinetina, tra le strutture più danneggiate dal maltempo e che da anni chiede, inascoltato, misure per la salvaguardia della costa.

Sotto osservazione anche il Canale dei Pescatori dove il livello dell’acqua si è alzato notevolmente a causa dell’impossibilità del deflusso delle acque provenienti dai canali di bonifica. L’azione del vento contraria sta infatti creando un “tappo” alla foce, impedendo i naturale deflusso. Occhi puntati per l’innalzamento del livello del mare anche all’Idroscalo che vedrebbe per l’ennesima volta avvicinarsi l’ombra dello sgombero

Abbiamo seguito e continuiamo a seguire la situazione – affermano la Presidente Di Pillo e l’assessore al Territorio, Sicurezza e ambiente, Alessandro Ieva – in stretto coordinamento con le forze messe in campo e per ogni richiesta di chiarimenti, informazioni e interventi è possibile contattare la sala operativa della Protezione Civile di Roma Capitale, attiva H24, al numero verde 800 854 854 o al numero 06 67109200”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here