Controlli dei Carabinieri, 5 persone in manette

25/10/2018 – Rimane costantemente intensa l’attività di controllo che i Carabinieri di Ostia stanno garantendo nel X Municipio, volta alla sicurezza del territorio e la prevenzione e repressione dei reati in genere.

Ieri ad Ostia, un uomo, dopo essere entrato in un esercizio commerciale di via Isole del Capo Verde, ha iniziato a girovagare per il negozio asportando alcuni prodotti, per poi incamminarsi verso l’uscita senza, però, fermarsi dalle casse. Il maldestro comportamento non è sfuggito all’attenzione della guardia giurata che ha invitato l’uomo ad esibire lo scontrino fiscale; per tutta risposta, il malvivente ha improvvisamente spintonato e colpito con un pugno al volto l’addetto alla vigilanza, guadagnandosi la fuga. Grazie al pronto intervento di una pattuglia dei Carabinieri di Ostia, allertata dalla Centrale Operativa, l’uomo è stato bloccato. L’arrestato, un cinquantenne di Ostia, è stato condotto presso le aule del Tribunale di Roma per l’udienza di convalida e la refurtiva, del valore di qualche centinaia di euro, interamente restituita al proprietario. E’ accusato di rapina.

Sempre nella giornata di ieri, nel piazzale antistante la stazione Lido Centro, i Carabinieri hanno arrestato una 21enne per danneggiamento aggravato. I militari, a seguito della segnalazione di alcuni passanti, sono prontamente intervenuti per sedare un’animata lite in corso tra la giovane ed il suo compagno. La presenza dei Carabinieri ha fatto infuriare ancor di più la donna, la quale ha sferrato impetuosamente una testata all’autovettura di servizio, danneggiando il lunotto posteriore.

I Carabinieri, dopo averla bloccata la donna ed essersi assicurati delle sue condizioni di salute con l’intervento di un’ambulanza che ha escluso lesioni, hanno proceduto al suo arresto e l’hanno accompagnata in Tribunale per l’udienza di convalida.

Ancora ad Ostia ponente, i Carabinieri hanno arrestato un giovane di 18 anni, già sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, in esecuzione all’ordinanza di aggravamento della misura cautelare emessa dal Tribunale di Roma. Il provvedimento è scaturito dalle segnalazioni inoltrata al giudice dai Carabinieri di Ostia, dopo che il giovane era precedentemente evaso dalla misura restrittiva a cui era stato sottoposto.

Ad Acilia, nel corso di un servizio di controllo, i Carabinieri hanno fermato un cittadino albanese di 38 anni. L’uomo, all’esito delle verifiche è risultato irregolare sul territorio nazionale in quanto già gravato da un decreto di espulsione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Roma, a seguito del quale, nell’aprile del 2017, era stato già rimpatriato al paese di origine; per lui sono scattate subito le manette.

Ad Ostia Antica, durante un controllo in strada i Carabinieri hanno individuato e arrestato un cittadino polacco di 41 anni, in Italia senza fissa dimora, nei cui confronti la Procura della Repubblica di Roma aveva emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, perché responsabile di vari reati contro il patrimonio e, per questo, condannato alla pena di 9 mesi di reclusione. L’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Rebibbia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here