Cigno reale ferito da una lenza da pesca salvato da Lipu Ostia, Guardia di Finanza e Porto Turistico

18/04/2018 – Mattinata di grandi emozioni quella di ieri al Porto Turistico di Roma. Due diportisti hanno infatti notato un esemplare di Cigno Reale in difficoltà all’interno del bacino portuale, a causa di una possibile lenza da pesca. Immediato l’allarme all’Unità Navale della Guardia di Finanza che si è messa in contatto con il vicino Centro Habitat Mediterraneo Lipu di Ostia.
Il responsabile del CHM Lipu Ostia, Alessandro Polinori, insieme ad alcuni volontari Lipu, si è recato subito sul posto, e in pochi minuti ha confermato l’effettiva gravità del problema. Chiesto il supporto dei finanzieri, una loro motovedetta ha iniziato a seguire il Cigno cercando di catturarlo, mentre successivamente è arrivato a supporto un gommone del Porto Turistico di Roma, che ha preso a bordo il responsabile Lipu.
Il salvataggio non è dei più semplici, poiché il cigno che aveva una grossa esca artificiale con diversi ami, che tenevano bloccata una delle zampe al dorso, riusciva comunque a spostarsi velocemente, battendo le ali sull’acqua. Nel frattempo sulla spiaggia si erano affollati curiosi, i bambini della Scuola del Mare e gli studenti della Scuola Americana Overseas, che avevano in programma una visita all’oasi Lipu. Dopo numerosi tentativi e persino un tuffo in mare del responsabile Lipu, alla fine il Cigno è stato fortunatamente catturato, tra gli applausi del pubblico e la grande soddisfazione di tutti coloro che si erano dati da fare per salvare questo meraviglioso animale.
“La giornata di oggi ha dimostrato ancora una volta quanto sia importante la collaborazione con cittadini, enti ed istituzioni. Senza il supporto dell’Unita Navale della Guardia di Finanza Sez. Operativa Navale Lido di Ostia, della direzione e relativi operatori del Porto Turistico di Roma e di tanti cittadini, non sarebbe stato possibile salvare questo meraviglioso Cigno Reale, probabilmente nato negli anni passati proprio all’interno della nostra oasi”. Spiega Alessandro Polinori, Responsabile CHM Lipu Ostia e Consigliere Nazionale Lipu. “Il problema delle lenze killer causa ogni anno la morte di un numero impressionante di animali selvatici, oltre che rappresentare un grave pericolo per i bagnanti, in particolare per i bambini. Da questo punto di vista è stato molto utile che molti studenti abbiamo assistito al salvataggio, ricevendo sicuramente un messaggio molto forte legato alla tutela del Mare e di tutti i suoi abitanti. Ora il Cigno Reale è in salvo e sarà visitato presso il Centro Recupero Fauna Selvatica Lipu di Roma. Nei prossimi giorni forniremo ulteriori aggiornamenti, nel frattempo ci teniamo a ringraziare tutti coloro che hanno collaborato a questo avventuroso recupero, che consentirà a questo meraviglioso animale di tornare presto libero sul nostro Litorale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here