Polizia Locale, la Cisl diffida il Comune per la sede del X Gruppo. “12mln di euro sprecati”

16/3/2018 – 12 milioni di euro per l’affitto dell’edificio che ospita la polizia locale del X gruppo in via Capo d’Armi. E’ la somma finora pagata dall’amministrazione capitolina per una struttura che fin dall’inizio si è rivelata inadeguata alle necessità dei vigili urbani e mal posizionata all’interno del tessuto cittadino.
Per questo motivo la CISL Funzione Pubblica ha depositato una formale diffida, con destinatari tutti i vertici di Roma Capitale e X Municipio, che affronta proprio il tema dell’affitto della sede.

“Dal 2005, – si legge nella nota del sindacato – l’ immobile privato, pesa sulla spalle dei contribuenti ad un costo, per le casse capitoline, esorbitante e sproporzionato. La diffida segue un analogo atto che depositammo nel 2014, quando la normativa di spending review avrebbe imposto la dismissione di questo stabile e il passaggio del Comando in un immobile pubblico. Come avvenne all’epoca, non solo sollecitammo l’amministrazione ad una dismissione ma fornimmo ipotesi alternative, tutte legate alla dimensione, rigorosamente pubblica, degli immobili alternativi, per contemperare risparmio di spesa e dignità di lavoratori e utenza.
Cosa che, in tutta evidenza, non é avvenuta. Non hanno trovato seguito le previsioni contenute nel DPR di proroga del commissariamento di Ostia, a mente delle quali si sarebbe dovuto realizzare il trasloco dei locali per uscire dalla eccessiva onerosità di quel fitto passivo. E’ per noi incomprensibile come, nonostante ormai mesi fa sia stato annunciato a mezzo stampa il passaggio del Gruppo nel plesso della ex GIL, ad oggi non si abbia ancora alcuna notizia dell’inizio dell’iter amministrativo per i lavori e il complesso della ex GIL continui a versare in stato di abbandono e incuria. É inaccettabile che, in una città falcidiata da un sempre più accentuato dissesto stradale e da una sbandierata mancanza di fondi per procedere alla risistemazione pianificata del manto stesso, si continui a tenere in piedi una situazione, economicamente gravosa, come quella del Comando della Polizia Locale. Il costo complessivo di quell’affitto, – denuncia la Cisl – nel corso degli anni, ha superato i 12 milioni di euro, e la nostra voce é rimasta inascoltata già nel 2014 quando, per iscritto, stigmatizzammo la situazione e la mancata esecuzione di precisi incombenti amministrativi, ottemperati i quali, si sarebbero riacquisite risorse economiche utili da destinare ai molti problemi che affliggono città e Municipio X.
Questa tendenziale inerzia amministrativa – concludono – ha senza dubbio ingenerato un danno per le casse capitoline e per l’azione amministrativa tutta, ed è nostra ferma intenzione lavorare affinché tutto ciò non rimanga senza responsabili”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here