Chiuso centro massaggi a luci rosse. Denunciati il titolare e due complici

16/11/2017 – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno denunciato in stato di libertà 3 cittadini cinesi, D.D, 41enne, titolare del centro massaggi, la sua consorte L.S., 36enne, e G.L., 53enne, per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e sequestrato un finto centro massaggi. Non erano, infatti, semplici massaggi shiatsu quelli praticati tanto che, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Civitavecchia hanno apposto i sigilli all’intero centro, dove giovani donne offrivano prestazioni sessuali.
Gli incontri avvenivano mediante una procedura collaudatissima: il cliente contattava telefonicamente il centro; una voce femminile, quella della coniuge del titolare dell’attività, avviava il cliente al centro indicandone l’indirizzo; qui il cliente veniva in contatto con una affascinante 53enne che, dopo aver contrattato prestazione e tariffa, lo avviava al piano superiore dove veniva consumata la prestazione.
E’ questa la prassi interrotta dall’operazione dei Carabinieri che hanno apposto
i sigilli al locale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here