Cantieri stazioni Acilia Sud e Tor di Valle: “Chi ha il buco nella tasca?”. Sit in a Dragona


26/10/2017 – “Dopo 35 anni di vane promesse di una politica parolaia, dopo finanziamenti statali faticosamente trovati fin dagli anni 2000, dopo una roboante presentazione del progetto e dell’appalto, fatta a fine 2012 a Dragona da quelli che erano i vertici ATAC,
le due opere restano nella più totale incertezza su tempi e modi della fine dei lavori.
Neppure il riallineamento dei pagamenti dei lavori fatti nel 2017, inviati ad ATAC dalla Regione, da ultimo, ai primi di agosto con due versamenti di 300.000 euro totali, ha permesso alla azienda comunale di garantire gli arretrati alla società di costruzione”.

Lo spiegheranno sabato alle 10.30 a Dragona al Parco Donne Vittime del Femminicidio il Coordinamento dei Comitati di quartiere dell’entroterra del X Municipio e il Comitato Pendolari Roma Ostia, che, prima e dopo la lettera ufficiale del primo Agosto dell’impresa costruttrice, si sono mossi per chiedere a tutte le istituzioni coinvolte chiarimenti ed interventi diretti per prevenire e risolvere il problema.
Lo spiegheranno ai cittadini di Dragona, Dragoncello, Acilia Sud, Bagnoletto, Saponara, AXA, ai lavoratori della zona artigianale di Dragona, agli abitanti di Decima e Torrino e a tutti gli automobilisti imbottigliati ogni giorno su via del Mare, Ostiense e Cristoforo Colombo per mancanza di alternative.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here