Castelfusano, finita la tregua, nuovo incendio. Inutile il divieto d’accesso

2/8/2017 – E’ durata una manciata di giorni la tregua incendi nella pineta di Castelfusano. Questa mattina infatti le fiamme sono tornate a divampare poco dopo le 6,30 tra viale Mediterraneo e via Cristoforo Colombo dal lato del Canale dei Pescatori.

Ampio circa 200 metri il fronte delle fiamme che ha richiesto l’intervento degli elicotteri antincendio. Il primo intervenuto solo poco dopo le 7,30. Dopo un primo lancio l’elicottero ha dovuto abbandonare l’area per problemi tecnici. Sul posto a due ore di distanza dallo scoppio delle fiamme è giunto un secondo velivolo che sta ora effettuando senza sosta le operazioni di spegnimento. Sul posto anche un canadair. La boscaglia, particolarmente fitta, non consente agli uomini dei vigili del fuoco e della protezione civile di poter agire con efficacia.

Un nuovo incendio che dimostra come il provvedimento di chiusura della pineta non sia efficace soprattutto se la sua applicazione è lasciata alla sola polizia locale del X gruppo già gravemente sotto organico e impegnata su più fronti tra cui quello, vergognoso per una società che vorrebbe essere civile, di sorveglianza delle buche. Come è possibile assicurarsi che nessuno acceda all’area verde monitorando solo i due varchi ufficiali quando il perimetro del bosco si estende per decine di chilometri? Come è possibile che un’ordinanza, già il giorno dopo palesemente ignorata dai più, impedisca a piromani e malintenzionati di entrare in pineta?

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here