Leonardo Da Vinci, bambina imbarcata al posto di un’altra

4/8/2016 – Una vicenda che ha dell’assurdo quella accaduta lunedì all’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino ma resa nota solo ieri. Una bambina lasciata a terra e al suo posto ne è stata imbarcata un’altra. Non un caso di omonimia perché le due bimbe avevano nomi ed età completamente differenti ma un puro e semplice errore. Fatto sta che la bambina di 9 anni che doveva raggiungere Bologna è stata lasciata in aeroporto mentre al suo posto è stata imbarcata un’altra bambina che però di anni ne aveva 12 ed era diretta a Palermo. Entrambe le bambine viaggiavano affidate al personale Alitalia grazie all’acquisto che i genitori avevano fatto del servizio di accompagnamento per minori soli della compagnia aerea che prevede la costante presenza di un dipendente Alitalia in tutti gli spostamenti a terra fino alla scaletta dell’aereo che viene raggiunta con un’auto privata. A questo punto avviene la consegna nelle mani delle hostess di cabina per il volo. Anche qui però qualcosa non è andato come doveva e la bimba è stata imbarcata. «Alitalia si scusa per l’errore umano accaduto, comprensibile ma non giustificabile – fa sapere la compagnia aerea che, in quell’ora, stava seguendo a Fiumicino 69 minori accompagnati – Le bimbe, comunque, non sono mai state lasciate sole, anche la bimba di 9 anni rimasta nella nostra “sala amica». Alitalia ha annunciato che provvederà a rimborsare i biglietti e applicherà sanzioni disciplinari a chi ha violato il protocollo causando gli errori a catena. «Quello dell’accompagnamento dei minori – conclude Alitalia – è un servizio di cui andiamo fieri anche in termini di risposta dei clienti. Dopo questa vicenda abbiamo stretto ancora di più i protocolli».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here