Ostia, liquami maleodoranti in mare. Controlli di Arpa e Capitaneria

12/8/2015 – Brutta sorpresa per chi in questi giorni si è recato sulle spiagge del litorale. Ad accogliere i bagnati infatti nel corso dell’ultima settimana sono state una serie di chiazze marroni dall’odore nauseabondo. A denunciare quanto sta accadendo è, tramite la sua pagina Facebook, Franco Petrini, gestore dello stabilimento balnenare La Pinetina – Nuova Pineta. “Nel pomeriggio,da cinque giorni arrivino ondate di cacca… non in senso figurato, quella vera dono di depuratori mal funzionanti, di qualche canale fetido chissà. In una città tutelata da commissari speciali, senatori badanti, magistrati sindaci, abbattitori di muri vari, dispiace che a nessuno venga voglia di discutere del problema”.
Una situazione quindi, secondo quanto spiegato da Petrini, che sarebbe limitata al solo pomeriggio. La mattina infatti il mare sarebbe pulito e privo delle maleodoranti chiazze. Un problema che rischia di danneggiare una stagione iniziata nel migliore dei modi grazie da un prolungato bel tempo che ha portato per quasi due mesi a giornate prive di pioggia. Un fenomeno, che non sarebbe riconducibile a fioriture di alghe e che avrebbe messo in allerta Arpa e Capitaneria di Porto di Roma che avrebbero già effettuato dei prelievi per capire l’origine del fenomeno. Ad essere posti sotto esame sarebbero anche i depuratori di Ostia che, in caso di malfunzionamento, potrebbero star riversando nelle acque del litorale liquami di ogni tipo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here