Acilia, prima l’incidente poi l’investimento e fuga: denunciati 3 rumeni

13/8/2015 – Prima lo scontro poi l’investimento quindi la fuga. È accaduto ieri ad Acilia in via Macchia Saponara quando una Mercedes con a bordo due professionisti è stata tamponata con violenza da una Renault Megane con a bordo tre nomadi determinando ingenti danni al mezzo. Dopo l’impatto Il conducente della Mercedes, un medico 60enne, scende per verificare le condizioni di salute dei componenti della Renault che lo aveva tamponato. Il tempo appena di scendere dall’auto e fare qualche passo in direzione della Renault ed ecco che l’uomo al volante ingrana la marcia investendo il medico che solo per un caso non è stata preso in pieno. Poi la fuga dei tre sempre a bordo della Renault, poi risultata con telaio e libretto contraffatti.
Immediate le ricerche del gruppo di Polizia Locale X Mare con l’ausilio dello Spe. I caschi bianchi, diretti dal Comandante Antonio Di Maggio, a seguito di una attività di indagine che ha visto scandagliare tutti i campi nomadi censiti e non, presenti nella zona, dopo tre ore sono risaliti agli investitori  prima rintracciando la Renault in via Umbero Lilloni, altezza via Bepi Romagnoni, ad Acilia, e quindi i suoi occupanti, 3 nomadi rumeni, in due baracche limitrofe ad un canneto. Sequestrata anche la Megane, con targa francese, alla cui guida è risultato un uomo di 30enne privo di patente di guida. Soccorso, sette i giorni di prognosi stabiliti per il medico.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here