Due nuove scuole per l’entroterra. Nieri: “Il 27 consegniamo quella di via Orioli”

19/6/2015 – Due nuove scuole per l’entroterra del X Municipio. Ad annunciarle ieri è stato il vicesindaco di Roma Capitale Luigi Nieri nel corso del sopralluogo effettuato a Saline e Stagni. Ad accompagnare Nieri l’ex capogruppo di Sel Eugenio Bellomo, l’ex assessore Emanuela Droghei, l’architetto Palma, il dirigente Simu, i responsabili di cantiere e numerosi cittadini. L’incontro è servito per visitare il cantiere della scuola materna di via Orioli a Saline e incontrato le mamme del comitato di “Zona franca”. Il sopralluogo oltre a verificare la conclusione dei lavori, ha dato la possibilità di confermare il passaggio del manufatto alla Preside della vicina scuola elementare Fanelli-Marini, la data confermata dal vicesindaco Luigi Nieri per la consegna della scuola è stata fissata per il prossimo 27 giugno. Completati gli allacci di acqua e luce, a breve verrà confermato e messo in atto l’allaccio del gas, in fase di completamento i collaudi di routine, definita la situazione arredi, richiesta dai genitori presenti la possibilità di dotare la scuola di vigilanza notturna per non rischiare che venga depredata, come spesso accade in questi ultimi tempi nel territorio.

“Sono lieto – spiega Eugenio Bellomo – dell’impegno preso dal vicesindaco di consegnare la scuola materna la prossima settimana, in modo da poter arrivare all’apertura con il prossimo anno scolastico”.

Dopo via Orioli il vicesindaco si ha incontrato la presidente del comitato di quartiere di San Giorgio, Agnese Schiavon con la quale è stato visitato il cantiere della costruendo scuola materna

“Una struttura che ospiterà 150 bambini – spiega ancora Bellomo – e darà una risposta importante alle esigenze del territorio. La scuola sarà ultimata tra 12/14 mesi e sarà operativa nell’anno scolastico 2017/18. La visita nei cantieri è la dimostrazione che si può lavorare a servizio della città, anche fuori dalle aule consiliari, senza urlare, ma continuando a seguire le opere in costruzione”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here