Rottamazione delle cartelle, boom a Civitavecchia. Sportello Equitalia aperto anche il 21 aprile

 

19/4/2017 – Sportello di Equitalia a Civitavecchia aperto anche venerdì 21 aprile, termine ultimo fissato dalla legge per aderire alla definizione agevolata, la cosiddetta rottamazione delle cartelle che consente a chi ha debiti, nel periodo tra il 2000 ed il 2016, di poter risparmiare su interessi e sanzioni.

La decisione della società pubblica di riscossione arriva in considerazione della grande mole di contribuenti che si stanno riversando in questi giorni allo sportello di viale Palmiro Togliatti, 33 con un trend in forte crescita soprattutto nelle ultime settimane. La sede civitavecchiese, normalmente aperta al pubblico il martedì e giovedì dalle 8,15 alle 13,15, resterà operativa, sempre nello stesso orario, anche venerdì 21 aprile proprio per consentire ai cittadini di avere assistenza fino all’ultimo giorno utile per presentare la richiesta di “rottamazione”.

Anche a Civitavecchia, così come in tutta Italia, le strutture di Equitalia sono state chiamate a un impegno straordinario per far fronte a un’eccezionale richiesta di contatto da parte dei cittadini interessati al provvedimento varato dal governo lo scorso ottobre. Pertanto la società pubblica di riscossione ha rafforzato la rete degli sportelli su tutto il territorio nazionale, con aperture straordinarie in varie città e prolungamenti di orario anche di pomeriggio. Per offrire servizi più rapidi possibili e limitare i disagi, Equitalia ha puntato soprattutto sui canali online. Il portale www.gruppoequitalia.it rappresenta oggi un vero e proprio sportello virtuale da cui è possibile usufruire di tutti i servizi. In particolare nell’area riservata è presente il calcolatore digitale con cui poter capire quanto si dovrà pagare se si aderisce alla definizione agevolata. Un nuovo servizio che si aggiunge a Equipro, lo strumento destinato a oltre 20 categorie professionali, associazioni di categoria e ordini, tra cui commercialisti, consulenti del lavoro, avvocati tributaristi, Centri di assistenza fiscale (Caf). Equipro consente ai professionisti di  eseguire direttamente dal proprio pc, smartphone o tablet, tutte le operazioni utili per conto dei loro assistiti, anche quelle relative alla definizione agevolata. Infine, è stato sottoscritto un protocollo di intesa tra Equitalia e Agenzia delle Entrate che consente ai cittadini di conoscere, anche rivolgendosi agli uffici dell’Agenzia, la propria posizione debitoria complessiva così come presente nei sistemi di Equitalia.

I contribuenti che aderiscono alla definizione agevolata riceveranno da Equitalia i bollettini delle rate scelte al momento della presentazione della domanda. Su ogni bollettino saranno indicati l’importo, la scadenza del pagamento e il codice RAV. Grazie a Equipay, il canale di pagamento voluto dall’amministratore delegato Ernesto Maria Ruffini per ampliare e semplificare la gamma dei servizi a disposizione dei cittadini, sarà possibile saldare i bollettini della rottamazione, così come avviene per le normali cartelle o rate, direttamente agli sportelli bancomat degli istituti di credito abilitati. Sarà sufficiente andare presso uno sportello ATM della banca che ha aderito, verificare che il saldo da pagare sia compatibile col limite di utilizzo del proprio bancomat e selezionare la funzione relativa ai pagamenti che guida il contribuente fino alla conclusione dell’operazione. Equipay si aggiunge alle altre modalità di pagamento che la società di riscossione ha già attivato come la domiciliazione bancaria, gli sportelli bancari, il proprio internet banking, gli uffici postali, i tabaccai, tramite i circuiti Sisal e Lottomatica, il portale www.gruppoequitalia.it e la App Equiclick (PagoPa) e i 200 sportelli di Equitalia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here