Fiumicino, crolla il solaio di una scuola in costruzione: 3 feriti

11/2/2015 – Crolla parte del solaio di un’ala in costruzione del nuovo asilo nido in via Coni Zugna ad Isola Sacra. E’ accaduto questa mattina poco dopo le 9,30 ed a farne le spese sono stati tre operai rimasti feriti, uno in maniera grave e due più lievemente.
“L’ennesima sciagura nel mondo dell’edilizia registrata all’indomani dell’accordo siglato proprio con il comune di Fiumicino, committente dell’opera, sul tema della sicurezza”. Così, in una nota, la Fillea Cgil di Roma e del Lazio. “Tutto questo avviene – prosegue la nota – in contesto in cui si continuano a fare gare al massimo ribasso e s’insegue una legge regionale sugli appalti che tarda ad arrivare, tema sul quale la Cgil è impegnata a tutto campo con una raccolta nazionale di firme. Il sindacato è continuamente costretto a chiedersi se i lavoratori ricevano la necessaria formazione sulla sicurezza da enti certificati. Nel rinnovare la nostra vicinanza ai lavoratori coinvolti nella sciagura e alle loro famiglie non possiamo che ribadire la necessità di fare chiarezza sulle cause dell’incidente da parte delle istituzioni preposte, a cui chiediamo risposte immediate, e rinnovare la richiesta di impegno per accrescere una mai sufficiente cultura della sicurezza”.
Non appena appreso del crollo il sindaco di Fiumicino Esterino Montino e dell’assessore ai Lavori Pubblici Angelo Caroccia hanno effettuato un sopralluogo nell’area cantiere. Il primo cittadino al termine della visita ha disposto l’immediata sospensione e la messa in sicurezza del cantiere, l’istituzione di una Commissione d’inchiesta tecnica specializzata composta da membri esterni all’Amministrazione comunale presieduta dalla Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma che verifichi e individui, in tempi rapidi, cause e responsabilità del collasso della struttura.
“In una lettera indirizzata al Direttore dei Lavori – spiega il sindaco Esterino Montino – ho anche chiesto di provvedere alla sospensione dei lavori per almeno 10 giorni, e comunque fino al termine dell’indagine effettuata dalla Commissione tecnica, vietando l’accesso al cantiere, fino alla conclusione delle analisi e delle verifiche della Commissione, per scongiurare eventuali pericoli per l’incolumità pubblica”.
“Dopo la lettera al direttore dei lavori, – ha aggiunto nel pomeriggio il sindaco Montino – ho deciso di procedere con un ordinanza che dispone il blocco cautelativo delle attività nel cantiere per la costruzione dell’asilo nido in via Coni Zugna, dove si è verificato stamattina il crollo di parte del solaio. L‘ordinanza avrà come termine il 28 febbraio e sarà comunque prorogabile per uguale termine se permarrà il pericolo per la pubblica incolumità e non saranno rimosse le cause del crollo e accertate tutte le responsabilità. A tal fine la Commissione tecnica relazionerà al sottoscritto per i successivi provvedimenti amministrativi che si renderanno necessari.”

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here