Bilancio X Municipio, Malara (FdI): “L’ennesima occasione persa”

07/01/2021 – “Anche il consiglio del X Municipio in questi giorni sta discutendo il bilancio e la sensazione è di assistere all’ennesima occasione persa. I problemi sono gli stessi di tanti altri quartieri di Roma: i trasporti, i rifiuti, le strade. Per ognuna di queste criticità l’unica risposta che ormai da anni ci viene fornita da questa amministrazione è: “ci stiamo lavorando”. Allo stesso tempo, il nostro è un territorio unico per la sua conformazione: abbiamo una delle pinete più grandi d’Europa e siamo il Mare di Roma. Possiamo vantare un’inestimabile risorsa come la spiaggia, che va rilanciata e non considerata come un nemico da temere. Abbiamo gli Scavi di Ostia Antica e, invece di valorizzarli, pensano bene di installare un tritovagliatore a pochi passi dall’area archeologica e dallo storico Borgo. Questa è la linea tenuta dall’amministrazione 5 Stelle”. Lo dice in una nota Pietro Malara, Capogruppo di Fratelli D’Italia del X Municipio.

“Contestualmente, – prosegue Malara – assistiamo al costante proliferare di insediamenti abusivi vicino alle stazioni, lungo la linea ferroviaria e all’interno della pineta. E’ una situazione non più tollerabile, per il decoro e per la sicurezza del territorio. Inoltre, senza la manutenzione di tombini e caditoie, le nostre strade si allagano alle prime forti piogge stagionali. E questo non è altro che il risultato di una scarsa programmazione. Infine, l’edilizia residenziale pubblica è abbandonata a se stessa: ad Ostia e nell’entroterra ci sono immobili del Comune con evidenti carenze strutturali e problemi di ogni tipo.

Siamo 230mila abitanti e viviamo a 25 chilometri dal centro. Nel nostro caso, serve un’impronta forte di Roma, – conclude – lavorando per priorità. E la priorità non può essere certamente una pista ciclabile, che da ‘provvisoria’ sta diventando definitiva per la modica cifra di quasi 2 milioni di euro. Ci sono ben altre esigenze che andrebbero affrontate con urgenza!”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here