Il Mare di Roma e gli scavi di Ostia Antica protagonisti sui treni della Metro A


02/07/2020 – Nuova campagna promozionale per il Mare di Roma e per l’area archeologica di Ostia Antica. Dopo quella dello scorso anno che ha visto protagonisti i tornelli e i poster di alcune stazioni della linea B della metropolitana, questa volta saranno i vagoni della linea A, al loro interno, ad essere “arredati” con le immagine del mare e del prezioso sito archeologico di Ostia Antica.

Si tratta di un ulteriore passo per la promozione turistica del nostro Municipio – ha affermato l’Assessore al Tursimo e alle Attività Produttive del Municipio X DamianoPichi lo scopo è far conoscere le nostre attrattive sia ai turisti ma prima ancora, specialmente in questo momento, ai Romani perché il primo Turismo è sempre quello locale e per questo tutte le immagini hanno anche un QR CODE che riconduce al luogo ove sono state scattate”. Con l’Assessore Pichi, anche la Presidente Giuliana Di Pillo e l’Assessore capitolino alla Città in Movimento Pietro Calabrese.

 

Dopo la domination delle Stazioni Termini Ottaviano e Porta San Paolo – prosegue Pichi – la distribuzione di oltre 150 mila mappe, i tre milioni di BIT con le immagini del territorio, la distribuzione di oltre 30 mila brochure, la partecipazione alle più importanti Fiere del Turismo con un desk dedicato, con questa iniziativa mostriamo a tutti le nostre peculiarità sulla linea più usata da cittadini e turisti.Ma non è tutto nei prossimi giorni presenteremo anche le altre iniziative che abbiamo programmato insieme alla Presidente della Commissione Turismo del Municipio Sabrina D’ Alessio.
Ad 
oggi nessuno mai ha lanciato una campagna così ad ampio spettro specifica per il nostro Municipio.Tengo in modo particolare– conclude l’Assessore Pichi – a ringraziare Daniela Taliana, Davide Bastiani, Aldo Marinelli e la LIPU che ci hanno donato le loro fotografie e Cristina Casavecchia e ATAC per l’ottimo lavoro svolto per questa iniziativa”.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here