Sinistra Italiana X Municipio: “Piano Freddo mai attivato, l’Assessore Paoletti dia spiegazioni”


07/01/2020 – “Non serve Sherlock Holmes oppure la sagacia di Hercule Poirot per provare a capire cosa è accaduto al “Piano Freddo” del Municipio X, perso per la strada dopo l’approvazione. Servirebbe invece l’intervento dell’Assessore Germana Paoletti che ha il dovere di chiarire in Aula, il luogo Istituzionale che rappresenta tutti i cittadini, i motivi che ancora oggi ne impediscono l’attivazione”. Lo dice Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio.
“Il “Piano Freddo”, approvato in aula il 20 Ottobre 2019 con una previsione di inizio targata 20 Dicembre 2019, è al momento una illusione ottica: c’è ma non se ne tocca concretamente l’esistenza. Cosa è accaduto lungo il cammino? – prosegue Possanzini – Perché il Piano Freddo, definito nei dettagli, ad oggi non è stato avviato? Quali procedure amministrative sono state adottate per permetterne l’avvio e organizzarne il funzionamento? Non vorremmo trovarci per l’ennesima volta davanti ad uno scaricabarile della Giunta Municipale o peggio trovarci davanti ad una gestione in “emergenza” di qualcosa, l’inverno, che non è una emergenza ma è una stagione dell’anno ampiamente prevedibile. Diciamo questo perché lo sport del “lancio delle responsabilità” troppo spesso è accaduto, troppe volte sono state invocate responsabilità “altre” per coprire inadempienze e sciatterie di una Giunta che preferisce scaricare le responsabilità anziché assumerle. Siamo in pieno inverno e le temperature, soprattutto nelle ore notturne, scendono sotto lo zero determinando condizioni di estremo pericolo per tutte quelle persone che vivono in strada e necessitano di un pasto caldo e di una brandina dove passare la notte, perché di questo parliamo. Ci stupisce e ci indigna profondamente che la Giunta, fra un mortaretto e un brindisi, non si sia minimamente preoccupata di attivare il Piano Freddo tempestivamente, rispettando fra l’altro le tempistiche approvate in aula. Temiamo – spiega ancora – che dietro questo “silenzio” dell’organo di governo municipale ci sia in realtà un profondo imbarazzo. Per questo abbiamo presentato un documento in Municipio dove chiediamo innanzitutto di attivare immediatamente il Piano Freddo e contestualmente chiediamo all’Assessore Paoletti di riferire in aula su questa gravissima situazione, spiegando ai cittadini cosa è accaduto, il perché di questi ritardi e quali procedure amministrative sono state adottate al fine di rendere operativo il Piano Freddo nei termini votati in aula. La Giunta ha il dovere di assumersi la responsabilità di questa gravissima situazione che ricade unicamente sulle persone più fragili e sole. Se l’Assessore Paoletti ritiene di non aver nulla da chiarire in Aula, se ritiene di non avere responsabilità dirette in questo specifico accadimento, se pensa di scaricare il barile sulle spalle di qualcun’altro, farebbe bene a rassegnare le dimissioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here