Ladispoli, controlli della polizia nella stazione ferroviaria


09/08/2019 – Continua l’attività di vigilanza da parte del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio  per prevenire i comportamenti pericolosi in ferrovia da parte dell’utenza.

Nei giorni scorsi gli Agenti della Sottosezione di Polizia Ferroviaria di Civitavecchia hanno effettuato dei servizi straordinari di controllo presso la stazione di Ladispoli dove, nel recente passato, si sono registrati diversi incidenti con vittime.

Nonostante la presenza visibile degli agenti in uniforme ed i continui annunci degli altoparlanti che, specialmente in corrispondenza del transito dei treni, invitano l’utenza ad allontanarsi dalla linea gialla ed a non attraversare i binari, alcuni viaggiatori senza prestare la minima attenzione, taluni anche distratti dall’uso dello smartphone e cuffiette, hanno attraversato i binari inducendo gli agenti ad elevare nei loro confronti le sanzioni previste dal Regolamento di Polizia Ferroviaria.

Sono state 8 le contravvenzioni elevate nei confronti dei trasgressori, mentre almeno un centinaio di persone coloro che, alla vista degli agenti, hanno desistito dall’attraversare i binari.

I servizi di prevenzione continueranno anche nei prossimi giorni, mentre a settembre riprenderà l’attività di educazione alla sicurezza che viene condotta dalla Polizia Ferroviaria presso le scuole nell’ambito del progetto “TRAIN … TO BE COOL”.

ALCUNI CONSIGLI UTILI

E’ bene ribadire alcuni consigli per la propria incolumità:

Durante la permanenza sui marciapiedi adiacenti ai binari non oltrepassare la linea gialla;
Non attraversare i binari, ma servirsi sempre dei sottopassaggi;
Non tentare di salire o scendere quando il treno è in movimento;
Durante eventuali soste impreviste del treno lungo la linea ferroviaria seguire le indicazione del personale di bordo.

Per un viaggio sicuro, a tutti coloro che utilizzeranno il treno per i loro spostamenti si ricorda di prestare attenzione al proprio bagaglio, soprattutto durante le fermate del convoglio, ed evitare di lasciare incustoditi i propri oggetti di valore a bordo treno.

Tenere a mente che i “professionisti del furto” tendono a sfruttare eventuali momenti di distrazione (durante la consultazione dei tabelloni orari o l’utilizzo delle macchinette self-service ad es.) ovvero situazioni di assembramento di persone od oggetti (cartoni o abiti) per occultare i movimenti delle proprie mani.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here