Tutto pronto per il Jova Beach Party del 16 luglio


01/07/2019 – “Cerveteri è pronta ad accogliere il Jova Beach Party che si terrà il prossimo 16 luglio sulle spiagge di Campo di Mare”. Ad annunciarlo è il sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci, che questa mattina ha presentato il concerto di Jovanotti, la cui unica tappa nel Lazio sarà proprio a Cerveteri.

“Si tratta di un evento storico per il nostro territorio che porterà un  indotto in termini di immagine e di ritorno economico alla nostra città. Sono infatti attesi oltre 40mila spettatori per i quali l’organizzazione, a cura della Società The Base, ha predisposto sei treni speciali mentre a Campo di Mare abbiamo previsto oltre 15mila posti nelle aree parcheggio dedicate”.

“Il comune di Cerveteri – ha aggiunto Pascucci – è l’unico tra quelli che ospiteranno il tour di Jovanotti a non aver speso un euro di denaro pubblico. Ringraziamo gli organizzatori, nella persona di Maxmiliano Bucci della Società The Base, per aver scelto il nostro territorio e per aver sostenuto un investimento privato di circa 50mila euro che consentirà un miglioramento in termini di fruibilità del nostro litorale. Sappiamo che ci saranno dei disagi per chi vive a Campo di Mare ma abbiamo previsto parcheggi gratuiti dedicati per i residenti oltre ad un servizio di navetta che garantirà i trasferimenti all’interno dell’area del concerto”.

“Ci tengo a precisare – ha concluso il sindaco Pascucci – che questo concerto ha ottenuto tutte le autorizzazioni ambientali, inclusa la Vinca e che abbiamo effettuato indagini che hanno stabilito la natura sabbiosa e non dunale delle aree oggetto dell’intervento. Ringrazio, oltre all’artista Lorenzo Jovanotti e alle società Trident e The Base per aver scelto il nostro territorio, anche tutti gli Enti che hanno reso possibile la realizzazione del concerto e che garantiranno la sicurezza delle persone e il rispetto dell’ambiente, in particolare la
Capitaneria di Porto di Civitavecchia, la Questura, la Prefettura, la Guardia di Finanza, la Polizia di Stato, la Regione Lazio, la Città Metropolitana di Roma Capitale, la Lipu e la nostra Polizia Locale e la Protezione Civile”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here