Jova Beach Party, ecco l’ordinanza


OGGETTO: Interdizione all’accesso e permanenza sull’arenile di Campo di Mare in occasione del concerto JOVABEACH PARTY del 16 luglio 2019

IL SINDACO
PREMESSO che:
– con delibera di G.C. n. 1 del 04/01/2019 l’amministrazione comunale ha manifestato l’interesse alla realizzazione di un pubblico evento proposto dalla Società THE BASE S.r.l., con sede in Roma, V.le Europa, 55 C.F./P.IVA 05196051212, titolare dell’esclusiva, inerente un concerto di un artista Internazionale previsto per il giorno 16 Luglio 2019;
– con atto di G.C. n. 39 del 26/03/2019 è stata adottala la deliberazione avente ad oggetto: “Linee guida per l’evento denominato JOVABEACHPARTY”;
– il pubblico evento si svolgerà nell’area demaniale e in quella adiacente e comprensiva di Via Lungomare dei Navigatori Etruschi – loc. Campo di Mare, come da allegata planimetria e che le operazioni e le attività propedeutiche all’evento saranno previste dal giorno 08/07/2019 al giorno 22/07/2019 per montaggio allestimenti e smontaggio;
RILEVATO che la Questura di Roma, Commissariato di P.S. distaccato di Civitavecchia, con nota pervenuta al protocollo generale dell’ente in data 20/06/2019 Prot. 30039, ha richiesto l’emissione per la data del 16 luglio p.v. del divieto di accesso, lato battigia, delle persone non aventi alcun titolo per assistere al concerto, poiché gli accessi ai luoghi dovrà avvenire dai varchi a ciò predisposti;
RILEVATO altresì che tre stabilimenti balneari ricadono nell’area della manifestazione, dove verrà realizzato un percorso di sicurezza con tutti gli apprestamenti necessari previsti per soddisfare le indicazioni delle Linee Guida Safety in vigore;
VISTA la Legge Regionale n. 14 del 06/08/1999 ed in particolare, l’art. 77 che attribuisce ai Comuni le funzioni ed i compiti in materia di Demanio marittimo con finalità turistiche e ricreative;
VISTA la Deliberazione della Giunta Regionale n. 1161 del 30/07/2001, avente ad oggetto “Linee guida per l’effettivo esercizio delle funzioni sub-delegate ai sensi della legge regionale 6 agosto 1999, n. 14.”
VISTA la Deliberazione di Giunta Regionale n. 373 del 24/04/2003, avente ad oggetto: “Linee guida per l’effettivo esercizio delle funzioni delegate ai sensi della L.R. 06.08.1999, n. 14. Integrazione alle disposizioni ed adeguamenti normativi alla D.G.R. 30 luglio 2001, n. 1161 in materia di gestione dei beni demaniali marittimi per l’utilizzazione turistico-ricreativa”;
VISTA la L.R. 06 agosto 2007, n. 13 e s.m.i., avente ad oggetto “Organizzazione del sistema turistico laziale. Modifiche alla legge regionale 6 agosto 1999, n. 14 (Organizzazione delle funzioni a livello regionale e locale per la realizzazione del decentramento amministrativo) e successive modifiche” ;
VISTI gli artt. 17, 28, 30, 81, 1161 e 1164 del Codice della Navigazione nonché l’art. 59 del Regolamento per l’Esecuzione del Codice della Navigazione;
VISTO l’art. 59 del D.P.R. n. 616 del 24/07/1977;
VISTA l’Ordinanza n. 58/2017 del 28/04/2017 del Capo del Circondario Marittimo e Comandante di porto di Civitavecchia, per la disciplina della sicurezza balneare lungo il litorale marittimo compreso tra i comuni di Montalto di Castro e Ladispoli;
VISTA l’ordinanza balneare anno 2019 adottata dal Dirigente della 4^ Area Assetto Uso e Sviluppo del Territorio in data 30/05/2019 n. 95 e la sua integrazione registrata con il n. 105 del 07/06/2019;
RILEVATA la necessità di emanare un provvedimento finalizzato a garantire la sicurezza degli intervenuti e prevenire altresì, ogni possibile situazione anche di potenziale pericolo durante lo svolgimento della manifestazione disponendo, in via cautelare:
– il divieto all’accesso e alla permanenza sull’arenile in oggetto, dandone indicazione mediante posizionamento di idonea cartellonistica;
– la chiusura per i giorni 15 e 16 luglio 2019 di tre stabilimenti balneari che ricadono nell’area della manifestazione;
VISTO il D.Lgs. 18/08/2000 n. 267 recante “Testo Unico delle leggi sull’Ordinamento degli Enti Locali” e s.m.i. ed in particolare l’art. 54;
DATO ATTO che lo schema della presente Ordinanza è stato preventivamente comunicato al Prefetto di Roma con PEC Prot. 31654 del 28/06/2019;
ORDINA
1. Il divieto di accesso e permanenza di persone e cose a chiunque appartenenti o detenute, dalle ore 7.00 del 16 luglio 2019 alle ore 07.00 del 17/07/2019 dell’area demaniale marittima – spiaggia libera del lungomare di Campo di Mare, nonché della fascia dei 5 metri lineari dalla battigia, meglio individuata sulla planimetria allegata, che dovrà essere riservata esclusivamente per il previsto concerto dell’artista Jovanotti, allo scopo di consentire alla Società THE BASE S.r.l., di posizionare sulla stessa le strutture necessarie al concerto nonchè di consentire l’entrata esclusivamente al pubblico pagante;
2. La chiusura al pubblico per i giorni 15 e 16 luglio 2019 dei seguenti stabilimenti balneari: “SIX”, sito sul p.d.m. di Campo di Mare, la cui concessione è stata rilasciata alla Soc. ZANZIBAR S.r.l. con sede in Ladispoli Via Glasgow n. 58, Codice Fiscale 07018761002, nella persona dell’Amministratore Unico Sig. Alabiso Giorgio; “OCEAN SURF”, sito sul p.d.m., di Campo di Mare, la cui concessione è stata rilasciata alla Soc. OCEAN SURF BEACH S.a.s. con sede in Cerveteri Via dei Navigatori Etruschi s.n.c. Codice Fiscale 04684391008, nella persona dell’Amministratore Unico Sig. GALLO Massimo; “Associazione Nautica”, la cui concessione è stata rilasciata all’Associazione Nautica Campo di Mare, con sede in Roma, Via Baldo degli Ubaldi n. 384, Codice Fiscale 80405270580, nella persona del Presidente Pro-tempore Celso Valerio CAFERRI;
3. La chiusura al pubblico alle ore 17.00 del giorno 16 luglio 2019 per i restanti stabilimenti balneari: “IL QUADRIFOGLIO” “DA RENZI” “DA EZIO ALLA TORRETTA”
4. Di porre in capo alla Società THE BASE S.r.l. di adottare tutte le misure necessarie per mettere in sicurezza l’area in questione con l’obbligo di provvedere al totale riassetto del tratto demaniale marittimo al termine del periodo indicato, in modo da renderlo disponibile alla pubblica fruizione;
5. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservare la presente ordinanza;
6. I contravventori alla presente ordinanza saranno perseguito ai sensi degli artt. 1164 e 1174 del codice della Navigazione ovvero dall’art, 650 del Codice Penale, salvo che il fatto non costituisca un più grave reato;
7. La presente ordinanza sarà pubblicata all’albo pretorio on-line del comune di Cerveteri e sarà notificata al legale rappresentante della Società THE BASE S.r.l. alla Prefettura di Roma, alla Questura di Roma, al Commissariato di P.S. distaccato di Civitavecchia, alla Capitaneria di Porto di Civitavecchia, alle Forze dell’Ordine operanti sul territorio per l’esecuzione della presente ordinanza nonché ai titolari degli stabilimenti balneari presenti nella frazione di Campo di Mare.
Avverso il presente provvedimento è ammesso, in alternativa, entro 60 giorni ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, ai sensi del Decreto L.gs. 2 luglio 2010 n.104, ovvero, entro 120 giorni, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, ai sensi del D.P.R. 24 novembre 1971 n.1199. Tutti i termini di impugnazione decorrono dalla pubblicazione all’Albo Pretorio.
VISTO:
Cerveteri, lì 08 luglio 2019 IL DIRIGENTE Area IV – Attività Produttive
Arch. Marco Di Stefano
Il Sindaco
Alessio Pascucci
COMUNE DI CERVETERI, lì 10/07/2019

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here