Ostia, 53enne accoltellato davanti all’ex palestra di Roberto Spada


13/03/2019 – Si rifiuta di collaborare l’uomo accoltellato nella notte tra lunedì e martedì in via Antonio Forni a Nuova Ostia. L’uomo, un 53enne, ricoverato all’ospedale Grassi dopo un delicato intervento chirurgico, non risponde alle domande degli agenti del Commissariato Lido e non ha voluto indicare chi lo avesse aggredito.

L’ACCOLTELLAMENTO – L’uomo è stato trovato poco dopo le 4 di notte dalla polizia del Lido allertata da una chiamata alla centrale operativa. Si trova davanti le saracinesche dell’ex palestra gestita da Roberto Spada, alla guida dell’omonimo clan, in una pozza di sangue. Solo l’intervento del 118 permette di rianimarlo e trasportarlo in codice rosso all’ospedale di via Passeroni dove viene operato d’urgenza all’intestino lesionato dalla coltellata.

LE INDAGINI – Nel frattempo partono le indagini che consentono a poca distanza dal luogo dell’aggressione di rintracciare un 62enne cileno ferito alla testa. Secondo una prima ricostruzione tra i due potrebbe essere scattata una rissa. Il sudamericano sarebbe stato aggredito dal 53enne reagendo con la coltellata al fianco. Poi la breve fuga lasciando la vittima in terra in un lago di sangue.

Per il 53enne quella dell’altra sera non è la prima aggressione subita. Esattamente un anno prima era stato gambizzato mentre rientrava a casa. Due sicari esplosero alcuni proiettili. Uno raggiunse l’uomo alla coscia mentre stava sul portone del palazzo in cui vive. Poi la fuga dei balordi a bordo di uno scooter.
E come nel 2018 anche questa volta il 53enne non ha risposto alle domande di investigatori che stanno indirizzando le indagini sullo spaccio di droga nella zona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here