Sparatoria all’Axa, sabato fiaccolata di solidarietà. Ritrovata la pistola

06/02/2019 – Dietro ad una cespuglio in via Menandro, a poche decine di metri da dove pochi minuti prima di essere abbandonata aveva sparato in direzione di Manuel Mateo Bortuzzo, il nuotatore 20enne raggiunto da un proiettile per quello che sembra essere un tragico scambio di persona. E’ stata ritrovata la pistola impugnata sabato sera in piazza Eschilo all’Axa dall’uomo che a bordo di uno scooter ha sparato contro il ragazzo che sembra ormai certo non tornerà a camminare.

L’arma è stata ritrovata nel pomeriggio di ieri dalla Polizia di Stato dopo una giornata passata a battere a tappeto l’area della sparatoria. La pistola dovrà essere analizzata dagli esperti balistici della Scientifica che dovranno stabilire se sia l’arma ad aver sparato e se sia stata l’unica. Le testimonianze delle persone presenti infatti parlano di tre colpi di pistola esplosi.

Proseguono nel frattempo le indagini per rintracciare l’uomo ad aver sparato. Le immagini delle telecamere presenti negli esercizi commerciali di piazza Eschilo mostrano uno scooter sul quale erano sedute due persone. Una con indosso un casco nero alla guida, l’altra senza casco che sarebbe l’attentatore. I frame mostrano un giovane con un taglio di capelli dalla doppia lunghezza che potrebbe consentire di stringere la rosa dei sospettati. Ad indagare oltre alla polizia anche carabinieri e guardia di Finanza che stanno concentrando l’attenzione nell’area di San Giorgio. Proseguono anche gli interrogatori dei testimoni. In particolare ad essere stata ascoltata almeno quattro volte sarebbe stata Martina, la fidanzata di Manuel, con cui il giovane si trovava la sera della sparatoria.

Nel frattempo sabato alle 17,30 in piazza Eschilo si terrà una fiaccolata in sostegno di Manuel. Un presidio pacifico e avrà carattere apolitico e apartitico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here