Accoltella il compagno 70enne e lo riduce in fin di vita. In manette 34enne indiano

14/2/2019  – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato un cittadino indiano 34enne, accusato di aver tentato di uccidere il compagno 70enne con il quale conviveva, nel corso di un’accesa lite. Ad intervenire, nella notte, presso un’abitazione nei pressi del parco Paolo Borsellino, a Cerveteri, sono stati i Carabinieri della Stazione di Cerveteri unitamente ai militari della Sezione Radiomobile di Civitavecchia, dove alcuni vicini avevano segnalato una furiosa lite tra i due uomini conviventi.
I militari, una volta avuto accesso all’abitazione, si sono trovati davanti a una scena da film, dove l’uomo di origini indiane brandiva un coltello da cucina grondante sangue e a terra agonizzante vi era l’uomo italiano, con numerose ferite.
I militari hanno immediatamente bloccato l’aggressore e richiesto l’intervento di personale sanitario che ha provveduto a prestare i primi soccorsi alla vittima, successivamente trasportata presso l’ospedale di Civitavecchia, ove è tuttora ricoverata in prognosi riservata, non in pericolo di vita. Non ancora chiari i motivi del litigio che da una prima ricostruzione sembrerebbero legati ad una crisi nel loro rapporto.
L’abitazione è stata sequestrata e sul posto è intervenuta la sezione rilievi del Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri di Ostia, per effettuare il sopralluogo volto a ricostruire la dinamica della vicenda.
Il coltello utilizzato per il ferimento è stato recuperato e sequestrato e l’aggressore, al termine degli accertamenti è stato arrestato per tentato omicidio e accompagnato presso la Casa Circondariale di Civitavecchia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here