X Municipio, cittadini “inermi” pena l’allontanamento dalle sedute consiliari

cof


10/02/2018 – “La maggioranza del M5s, il movimento dei cittadini è dell’uno vale uno, dimostra un pessimo rapporto con i cittadini e fa affiggere all’improvviso un cartello che recupera dal regolamento approvato nel 2004 regole ferree, talmente ferree da sembrare

assurde. In un cartello apparso oggi, infatti, nella piccolissimo tribuna dedicata al pubblico, sì legge che i cittadini devono restare “Inermi”, e non devono fare alcun segno di approvazione, nè di disapprovazione, pena l’allontanamento. Neanche inerti, proprio Inermi! Errore di trascrizione o vogliono un pubblico oltre che immobile, indifeso, vinto? Temo che da domani anche chi farà uno starnuto potrà essere portato via di peso e forse, chissà, sottoposto a un piano di rieducazione”. È quanto dichiara Andrea Bozzi, capogruppo delle liste civiche ed autonomiste “Ora” e “Un Sogno Comune” in Municipio X.ù

“Aggiungo – conclude Bozzi – che da tre mesi chiediamo lo streaming dei lavori consiliari, ad oggi mai attivato, e che chiunque si azzardi dal pubblico a fare una foto o un video viene immediatamente censurato dalla presidente dell’aula. Mi rendo conto si stiano aggrappano a norme che, seppur assurde, stanno nei regolamenti. Ma davvero ce n’è bisogno?”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here