X Municipio approvate le linee di indirizzo per il regolamento del verde pubblico

21/12/2017 – La Giunta del X Municipio, nella seduta di ieri, ha approvato le linee di indirizzo per redigere il regolamento del verde pubblico. 

“Per la prima volta, nella storia amministrativa del territorio è stato prodotto un atto importante mai compiuto in precedenza, nonostante il decentramento amministrativo. – spiega Alessandro Ieva, Assessore ad Ambiente, Territorio e Sicurezza del X Municipio – L’Atto di Giunta va nella direzione di un coinvolgimento regolamentato della comunità nella manutenzione orizzontale di parchi, rotonde e spartitraffico anche attraverso le sponsorizzazioni.
Per l’allestimento delle aree verdi, saranno identificate le essenze arboree e lo schema di piantumazione. Si introducono regole per la realizzazione di opere scultoree dai tronchi avanzati dall’abbattimento degli alberi, al fine di ridurre i costi di gestione per lo sradicamento e la piantumazione di nuovi alberi.
Sono state individuate direttive per gli orti urbani, il rain garden, l’osservatorio sul verde, oltre ad un piano di piantumazioni di essenze vegetali arboree per ogni nuovo nato e la realizzazione di un Vivaio Municipale in un’area idonea, che avrà il duplice scopo di contribuire alla progressiva riduzione dei costi per gli addobbi e per la piantumazione di nuove essenze. Fondamentale sarà creare un legame con la cittadinanza, regolamentando la donazione di piante da parte dei cittadini e la possibilità di utilizzo delle stesse, nonché la sperimentazione di coltivazione di specie tipiche della macchia mediterranea per la diffusione di buone pratiche tecniche per la coltura di essenze a bassa richiesta idrica. Così come indicato nelle linee programmatiche, illustrate dalla Presidente Giuliana Di Pillo e approvate dal Consiglio Municipale lo scorso 7 Dicembre, particolare attenzione viene riservata da questa Giunta, alla gestione del verde pubblico in tutte le sue forme”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here