Natale 2017, a tavola con i poveri insieme alla comunità di Sant’Egidio

25 dicembre 2017, a Ostia 3 pranzi di Natale con i poveri

23/12/2017 – Santa Maria in Trastevere è il luogo del primo Pranzo di Natale coi poveri della Comunità di Sant’Egidio, il 25 dicembre 1982, con un piccolo gruppo di senza dimora e anziani.

Ostia, i Pranzi di Natale saranno tre: nella Chiesa della Comunità di Sant’Egidio a Lungomare Paolo Toscanelli 184, nel vicino Centro Anziani e nella Casa della Comunità a Nuova Ostia, via Baffigo, 7.

“Saremo – spiegano dlala Comunità di Sant’Egidio – circa 500 persone, tra chi serve e chi è servito, a un Pranzo che è un forte messaggio di pace e solidarietà in un tempo in cui emergono nuove divisioni e in cui troppi poveri continuano ad essere vittime dell’indifferenza. I partecipanti sono soprattutto persone senza fissa dimora, che vivono nel X Municipio, a Ostia e non solo, e che la Comunità di Sant’Egidio ormai da anni segue con continuità durante tutto il corso dell’anno. A questi si aggiungono alcune famiglie indigenti, bambini della Scuola della Pace, poveri, immigrati e anziani soli provenienti da varie parti di Ostia, Acilia, e da alcuni Istituti per anziani del territorio; accanto a loro numerosi amici che aiutano alla realizzazione dei pranzi. Ai Pranzi, come per ogni Natale vissuto in famiglia, seguirà poi la distribuzione di doni personalizzati per tutti coloro che saranno presenti”.

!Il pranzo più bello dell’anno, reso possibile dalla generosità di tanti, mostra a tutti un mondo più umano in cui la povertà e le difficoltà della vita non sono una condanna perché vissute insieme. Per la realizzazione dei Pranzi hanno collaborato molti amici, oltre al Centro Anziani Ostia Lido: i ristoranti V Lounge Beach,  Sporting Beach, La Buzzicona, Falco d’Oro, Spiga d’Oro, Bi Trattoria, Antica Ostia, Romolo al Centro, Osteria Toscanelli, Due Pini catering, Pizzeria InForno,, Panificio Morelli,  Bar Sisto, Azienda agricola Tittarelli, e molti altri che hanno cucinato per il pranzo. Il lungo elenco racconta la solidarietà e la generosità di tanti che si sono adoperati perché. questo sia davvero un Pranzo di Natale di una grande famiglia con chi vive con più difficoltà ed ha più bisogno in un giorno molto speciale come il 25 dicembre”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here