Fregene, Cangemi: “Fermi lavori per il geotubo, Comune Fiumicino blocca progetto”

Montino: "Cangemi non sia ridicolo. Forse non conosce la legge"

16/10/2018 – “E’ tutto pronto per l’installazione del geotubo a tutela della costa di Fregene consumata dall’erosione: fondi, progetto operativo, cantiere. Eppure i lavori non partono perché il Comune di Fiumicino si è messo di traverso, ingaggiando un assurdo braccio di ferro con i balneari sull’accordo per la manutenzione dell’opera”. E’ quanto dichiara il consigliere regionale del Lazio, Giuseppe Cangemi, Vice Presidente del Consiglio regionale del Lazio.
“Un ritardo che rischia di essere fatale per Fregene. Il bel tempo ha i giorni contati, con l’arrivo delle piogge e delle mareggiate anche l’ultimo scampolo di spiaggia sarà divorato. Occorre procedere immediatamente con il geotubo: Montino la smetta di danneggiare il territorio e, per una volta,  faccia l’interesse di Fregene e dei suoi cittadini”.

Montino: “Cangemi non sia ridicolo. Forse non conosce la legge” – “Apprendo dalle agenzie di stampa che il Comune si sarebbe messo di traverso impedendo la partenza dei lavori per il posizionamento del geotubo contro l’erosione delle coste di Fregene: è tutto falso”. Lo dichiara il sindaco di Fiumicino Esterino Montino in risposta alle dichiarazioni del vicepresidente del Consiglio Regionale del Lazio Giuseppe Cangemi. “Consigliere Cangemi, non sia ridicolo – continua Montino -. Forse non sa, ma dovrebbe saperlo, che la legge regionale prevede che a farsi carico della manutenzione siano gli operatori balneari. Grazie al Comune di Fiumicino, siamo riusciti a concordare che gli operatori si facciano carico solo di quella ordinaria”. “Siamo alla fase conclusiva per la firma della convenzione tra il Comune, la Regione e gli operatori balneari di Fregene sud che attribuisce le rispettive competenze – conclude Montino -. Tutto sta procedendo serenamente e spero con l’accordo di tutti i soggetti interessati”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here