Controlli del territorio, sei persone in manette

22/09/2018 – È ancora intensa l’attività di controllo che i Carabinieri di Ostia stanno portando avanti per garantire la sicurezza sul territorio nonché prevenire e reprimere i reati in genere.
I Carabinieri hanno bloccato e arrestato un 44 enne di Acilia con l’accusa di rapina impropria e lesioni personali. Il malvivente era da poco entrato in un esercizio commerciale di via di Acilia dove, pensando di essere lontano da occhi indiscreti, ha iniziato a trafugare vari capi di abbigliamento, manomettendo i dispositivi dell’antitaccheggio. Quando il ladro si è diretto all’uscita evitando di passare per le casse, l’addetto alla vigilanza, che si era accorto dell’azione maldestra, gli ha sbarrato la strada. A quel punto il delinquente, per riuscire a guadagnare la fuga, non ha esitato ad aggredire il vigilante con calci e pugni. L’intervento immediato dei Carabinieri ha permesso di rintracciare l’uomo in una via limitrofa e bloccarlo e di restituire l’intera refurtiva al responsabile dell’esercizio; l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.
Ad Ostia, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato per evasione un pregiudicato di 48 anni, con precedenti penali per reati contro il patrimonio. I militari transitando per via della Martinica hanno notato la presenza dell’uomo che ha cercato in qualche modo di defilarsi. Sorpreso senza autorizzazione fuori dall’abitazione, dove stava scontando gli arresti domiciliari, è stato arrestato e sottoposto nuovamente alla misura restrittiva in attesa dell’udienza di convalida.
Sempre ad Ostia, i militari hanno arrestato due cittadini romani, un uomo e una donna, rispettivamente 57anni lui e 39 anni lei, ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spacco di sostanze stupefacenti. I Carabinieri, avuto sentore della attività illecita, li stavano tenendo d’occhio e nella mattinata di ieri hanno deciso di far scattare un blitz nella loro abitazione di via Fasan. Durante la perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti degli involucri di cocaina e la somma di 150 euro, ritenuta provento dell’illecita attività, nonché vario materiale per il confezionamento dello stupefacente. La droga è stata sottoposta a sequestro e i due sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della caserma, in attesa dell’udienza di convalida.ù
Altri due 27enni romani, per lo stesso motivo, sono stati arrestati dai Carabinieri di Casalpalocco. I militari, a seguito di un controllo per le vie del centro abitato li hanno sorpresi con addosso numerose dosi di cocaina e il contante di 450 euro, ritenuto provento dell’illecita attività dello spaccio. Accompagnati in caserma sono stati trattenuti anche loro in camera di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida.
Nel corso dei servizi altre due persone sono state denunciate n stato di libertà dai Carabinieri di Ostia Antica. La prima, una donna di 44 anni disoccupata e con precedenti di polizia, è stata sorpresa ad asportare alcuni articoli di profumeria da un esercizio commerciale di via Ostiense, per un valore di circa 80 euro, mentre, la seconda persona, un straniero di 42 anni, a seguito di un controllo presso la stazione metropolitana “Lido Centro”, è stato trovato in possesso di un coltello da cucina di 21 centimetri. La refurtiva nel primo caso è stata restituita all’avente diritto, il coltello, invece, è stato sequestrato.
Infine, i Carabinieri di Ostia, in collaborazione con militari dell’Ispettorato Carabinieri Tutela del Lavoro e del Nucleo Carabinieri Antisofisticazione di Roma hanno effettuato numerosi controlli nei confronti di alcune attività commerciali della zona, che hanno permesso di elevare numerose violazioni in materia di tracciabilità degli alimenti e del controllo delle scadenze e conservazione dei prodotti, per un importo complessivo di quasi 6000 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here