Sinistra Italiana X Municipio: “La Stazione di Acilia Sud non è un cantiere, oramai è un sito archeologico”

02/08/2018 – “La Stazione di Acilia Sud è oramai un cantiere abbandonato. Dopo un vergognoso rimpallo di competenze tanto per aggirare il problema senza affrontarlo, dopo le dichiarazioni di Paolo Ferrara che addirittura prevedeva l’inaugurazione della stazione nel dicembre 2017, dopo la correzione di Enrico Stefano che prudentemente posticipava l’inaugurazione a fine 2018, ad oggi il cantiere è in completo abbandono mentre l’Amministrazione del “cambiamento” tace su tutti i fronti, compreso quello relativo al ponte ciclopedonale di completamento, un’opera accessoria scomparsa completamente dai radar dell’Amministrazione a 5 stelle”. Lo dice in una nota Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio.
“Il Presidente della Commissione mobilità del Comune di Roma, in modo assolutamente scoraggiante e irresponsabile, ha dichiarato che la commissione competente verrà convocata non appena ci sarà spazio nell’agenda istituzionale. Una risposta dovuta che aggira l’ostacolo ed evita all’Amministrazione di dover dichiarare con quale modalità intende procedere. Del resto è dall’anno scorso che non si hanno più notizie sul cantiere della Stazione di Acilia Sud e sul ponte pedonale di collegamento. Dopo lo scandalo relativo allo Stadio di Tor di Valle, dopo le entusiastiche promesse dell’Amministrazione taglia sprechi e dell’efficienza, quello che rimane sotto i nostri occhi è un cantiere completamente abbandonato, pagato per altro con soldi pubblici, di cui non sappiamo nulla compresa la realizzazione del ponte pedonale di collegamento. Dopo le promesse, i progetti mai concretamente esaminati, gli impegni presi, le date comunicate, l’unico documento concreto che rimane agli atti è la modifica delle priorità del PRU Acilia Dragona. In attesa che questa Amministrazione prenda qualche decisione concreta, annunciamo già da ora che il nostro sarà un autunno di mobilitazione continua relativamente alla Stazione di Acilia Sud e al ponte ciclopedonale di collegamento. Non ci arrendiamo, non ci fermiamo, – conclude Possanzini – avvieremo una stagione di sit in e iniziative pubbliche a cui già stiamo lavorando perchè questa Amministrazione deve assumersi una volta e per tutte la responsabilità di quanto sta accadendo. Visto che alcuni Assessori della Giunta Di Pillo, così come Paolo Ferrara, amano i selfie per dimostrare quanto fatto, consigliamo di utilizzare le location della Stazione di Acilia Sud e del ponte pedonale di Ostia Antica come set. Del resto non era questa l’Amministrazione del cambiamento, della mobilità alternativa e sostenibile?”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here