Ostia, smantellato traffico di droga. 1 arresto e 75kg di stupefacenti sequestrati

14/8/2018 – I Carabinieri di Ostia proprio in queste giornate, preludio di Ferragosto, rinvigoriscono e massimizzano sempre di più i controlli, sia sulle strade consolari sia sul territorio del litorale e dell’entroterra, a garanzia di una totale sicurezza per la serenità dei cittadini e dei turisti in vacanza.

Nel corso dei capillari e dinamici numerosi posti di controlli predisposti sulle strade di maggior afflusso veicolare e, specialmente, sul territorio di Ostia e Fiumicino, utilizzando anche l’ampia visuale dall’alto di un elicottero del Raggruppamento Aeromobili Carabinieri di Pratica di Mare, solo nella giornata di ieri i militari hanno complessivamente controllato 185 veicoli, identificato 376 persone e segnalato 6 giovani alla Prefettura di Roma, per l’uso personale di sostanze stupefacenti. Sotto la lente d’ingrandimento anche il litorale, con vari servizi di osservazione discreta concretizzata dai militari in borghese sulle spiagge e dalla motovedetta dei Carabinieri nello specchio d’acqua antistante, per le rituali verifiche sui numerosi natanti in mare.

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Radiomobile di Ostia, durante un normale controllo alla circolazione stradale hanno fermato in via Alberto Galli di Acilia, uno scooter con a bordo B.G. 44enne, già con vari trascorsi penali. Il nervosismo dimostrato dal motociclista all’atto di estrarre la propria patente di guida ha sin da subito insospettito i militari, che hanno deciso di perquisire immediatamente il soggetto. All’esito di tale perquisizione è emerso che nel doppiofondo abilmente ricavato all’interno del marsupio dove prima era stata presa la patente, erano state occultate numerose dosi di cocaina. I militari hanno proseguito, quindi, la perquisizione anche nell’abitazione dell’uomo a Ostia e, con grande stupore, hanno rinvenuto un gran quantitativo dello stesso stupefacente, suddiviso in panetti e occultati in sacchi di iuta; sono stati sequestrati complessivamente, quindi, oltre kg.75 di droga, tra cocaina e hashish. È ragionevole ipotizzabile che lo stupefacente fosse destinato a rifornire il mercato illecito delle piazze di Ostia Nuova. Oltre alla droga, è stato sequestrato anche materiale vario occorrente per il confezionamento dello stupefacente rinvenuto, oltre a un orologio di lusso la cui provenienza è in corso di accertamento e diverso denaro contante, probabile provento dell’attività illecita. Il pusher è stato immediatamente arrestato per detenzione ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente e trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma di Ostia in attesa dell’udienza di convalida, mentre sono in corso approfondite indagini e verifiche sui collegamenti del soggetto con la criminalità locale.

Nella rete dei controlli è incappato anche un 39enne, con vari trascorsi penali e già sottoposta alla misura di prevenzione dell’avviso orale, il quale è stato sorpreso ad Acilia a cedere in strada varie dosi di cocaina ad altra persona. La successiva perquisizione nell’abitazione del pusher ha consentito di scovare ulteriori dosi dello stesso stupefacente, pronto per essere posto in vendita. L’uomo è stato immediatamente arrestato per detenzione ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza preliminare, la droga e la somma di oltre 100 euro in contante provento dello spaccio è stata sequestrata ed il cliente è stato segnalato alla Prefettura di Roma per uso personale di stupefacente.

Sempre ad Acilia, un’altra attività di monitoraggio in strada ha consentito di arrestare un giardiniere 25enne, che “arrotondava” lo stipendio con la vendita dello stupefacente; l’uomo è stato, infatti, sorpreso in strada mentre cedeva alcune dosi di stupefacenti in strada a dei ragazzi. La successiva perquisizione nel suo appartamento ha permesso di scovare molteplici dosi di hashish e cocaina, già pronte per la vendita, oltre che la somma di più di 1300 euro, provento dello spaccio. L’uomo è stato immediatamente arrestato per detenzione ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza preliminare, il materiale e il danaro è stato sequestrato, mentre i 3 giovani clienti sono stati segnalati alla Prefettura di Roma per uso personale di stupefacente.

Ancora ieri è stato arrestato un 44enne, in esecuzione dell’ordinanza della Procura della Repubblica di Roma, che ha concordato con le risultanze investigative dei Carabinieri. Il procedimento è stato originato dalla querela presentata da una donna, in cui la stessa aveva riferito di aver subito, dal momento in cui nel 2016 aveva troncato la relazione sentimentale, reiterate condotte persecutorie da parte dell’ex compagno con appostamenti, pedinamenti, minacce e ingiurie; l’uomo è stato ora posto agli arresti domiciliari nella propria abitazione.

È sempre di ieri un altro arresto di una donna 23enne e la denuncia della nipote minorenne da parte dei Carabinieri per tentato furto, poiché entrambe sorprese all’interno del centro commerciale Parco Leonardo di Fiumicino, mentre si erano indebitamente appropriate di numerosi accessori e bigiotteria, del valore di varie centinaia di euro, mediante la manomissione dei dispositivi antitaccheggio. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al proprietario.

Altre due sono state le persone denunciate al Tribunale di Roma: una rumena di 37 anni per maltrattamenti e abbandono di minore di 14 anni a Ostia Antica e un connazionale 20enne per tentato furto a Fiumicino. La donna è stata denunciata a seguito del ritrovamento della figlia minore di anni 14 da parte dei Carabinieri, nei pressi della stazione ferroviaria Lido Centro; la stessa, che ha riferito ai militari di aver abbandonato l’abitazione materna a seguito di asseriti maltrattamenti da parte della madre, è stata accompagnata presso un centro di prima accoglienza e sono in corso indagini per le verifiche del caso. L’uomo, invece, è stato fermato dai Carabinieri dopo essere stato sorpreso mentre rovistava all’interno di un’auto parcheggiata in strada e lasciata aperta dal proprietario.

Nel corso delle quotidiane attività di vigilanza su coloro che fruiscono del beneficio degli arresti domiciliari, i Carabinieri hanno sorpreso a Fiumicino una persona che, senza alcun motivo, aveva deciso di allontanarsi dal proprio luogo di detenzione, in palese violazioni delle prescrizioni imposte da giudice; l’uomo è stato rintracciato e arrestato per evasione dai Carabinieri e nuovamente posto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Non sono stati dimenticati i controlli agli esercizi commerciali, con servizi organizzati ad hoc, dai Carabinieri a Ostia, che hanno rilevato alcune lievi sanzioni di natura amministrativa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here