Litorale, potenziati i controlli, 5 arresti e 3 denunce in 24 ore dai carabinieri

30/08/2018 – Prosegue, anche con l’ausilio di velivoli del Raggruppamento Aeromobili Carabinieri di Pratica di Mare, l’attento monitoraggio del litorale posto in essere anche nella giornata di ieri dai Carabinieri del Gruppo di Ostia.
Nell’occasione sono stati controllati complessivamente 72 veicoli e 159 persone, 2 delle quali sono state segnalate alla Prefettura di Roma per uso personale di sostanze stupefacenti.
I Carabinieri, nel corso di un normale controllo, hanno fermato a Dragoncello un pregiudicato 40enne che, alla vista dei militari, ha tentato di liberarsi di alcune dosi di cocaina. La successiva perquisizione effettuata presso la sua abitazione ha consentito di scovare quasi 70 grammi di droga di vario genere, la somma contante di 140 euro, nonché tutto il materiale occorrente per il confezionamento dello stupefacente. L’uomo è stato immediatamente arrestato e posto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida, mentre la droga è stata sequestrata.
Sempre ai domiciliari è finito un giovane incensurato di 24 anni. L’uomo è stato fermato a bordo della propria vettura dai militari della Stazione Carabinieri di Acilia che, perquisendo il mezzo, hanno rinvenuto 23 involucri termosaldati contenenti cocaina e la somma contante di 810 euro, procedendo così ad arrestare l’insospettabile pusher.
Ancora ieri è stata arrestata, su disposizione della Procura della Repubblica di Roma, una 30enne, già sottoposta agli arresti domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti, nei cui confronti il magistrato ha disposto il trasferimento presso la casa circondariale di Rebibbia, dove dovrà scontare la pena residua di 3 anni.
Nella rete dei controlli è incappato ad Acilia anche un 61enne sottoposto agli arresti domiciliari, perché gravato da numerosi precedenti, il quale è stato sorpreso ad aggirarsi in strada privo di qualsivoglia autorizzazione. L’uomo, vistosi scoperto dai Carabinieri, ha tentato inutilmente di giustificarsi, venendo ristretto nuovamente presso la propria abitazione, in attesa delle decisioni della competente Autorità giudiziaria.
Ad Ostia, al termine di una mirata indagine, è stato identificato e tratto in arresto un 31enne, pregiudicato del posto, che poche ore prima si era introdotto, mediante l’effrazione della vetrina, nel punto vendita “Bialetti” sito in via delle Baleniere, impossessandosi di alcune macchine per il caffè. I militari, prontamente intervenuti, sono riusciti, incrociando i dati di alcuni impianti di videosorveglianza presenti in zona, ad individuare il malfattore. L’uomo è stato così tradotto presso le aule dibattimentali del Tribunale di Roma per l’udienza di convalida.
I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Ostia hanno denunciato in stato di libertà, per “possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli e porto d’armi o oggetti atti ad offendere”, un 48enne romano. L’uomo, che è stato fermato mentre si aggirava con fare sospetto in viale Vasco De Gama, occultava alcuni attrezzi atti allo scasso ed un coltello di 14 cm, di cui non ha saputo giustificare il possesso.
Un 17enne romano è stato denunciato dai Carabinieri di Fiumicino per “minaccia, danneggiamento e getto pericoloso di cose”. Il giovane, sorpreso dal titolare di un minimarket di Fiumicino nel tentativo di rubare due bottiglie di birra, ha dato dapprima in escandescenza e poi minacciato di morte il commerciante ed alcuni passanti. Infine, dopo aver danneggiato una vettura in sosta con il lancio di una bottiglia, si è dato alla fuga. I militari, grazie alle indicazioni fornite dai presenti, lo hanno rintracciato e bloccato dopo alcuni minuti.
Infine, sempre in stato di libertà, è stata denunciata per furto una 41enne. La donna sorpresa a rubare alcuni deodoranti e giocattoli da un negozio di Ostia Antica, è stata bloccata dai militari della locale Stazione che hanno proceduto a restituire l’intera refurtiva all’avente diritto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here